Lecce App
  • Categoria: Itinerari
  • Visite: 2797

Lecce in 1 ora

Itinerario 1 – centro storico
Il primo percorso che vi permetterà di scoprire le meraviglie di Lecce in un'ora si concentra nel centro storico della cittadina barocca. In appena sessanta minuti a piedi potrete conoscere alcuni dei più importanti luoghi da visitare del capoluogo salentino.

L'itinerario ha lo stesso punto di partenza e di arrivo: PORTA NAPOLI.

Dopo aver ammirato una delle antiche porte di accesso della città, punto nevralgico per la “Lecce universitaria” (a due passi troviamo infatti l'edificio “Codacci-Pisanelli”, sede delle facoltà umanistiche dell'Università del Salento), attraversate la porta e dirigetevi in via Principe di Savoia.

Dopo un centinaio di metri, alla vostra sinistra troverete Piazzetta Baglivi nella quale si erge una delle numerose chiese del centro storico. Si tratta della Chiesa di Santa Maria della Provvidenza, anche nota come Chiesa delle Alcantarine.

Alla fine di via Principe di Savoia, all'incrocio con via Manfredi, potrete ammirare l'antica Chiesetta Greca, situata nell'omonima piazzetta. Tornando leggermente indietro, alla fine di via Principe di Savoia, girate a sinistra in via Umberto I. A pochi passi troverete, sulla destra, Palazzo Adorno e, più avanti, sul lato opposto, Palazzo dei Celestini. Entrambi gli edifici sono adesso sede della Provincia di Lecce. Adesa a Palazzo dei Celestini si erge la bellissima Basilica di Santa Croce, uno dei simboli più noti del barocco leccese. La Basilica, al momento, è in fase di restauro.

Lasciando Santa Croce sulla sinistra, procedete dritti in vicolo Saponea e ancora dritti in via Templari. Al termine della strada si aprirà davanti a voi la splendida Piazza Sant'Oronzo, dominata dall'alto dalla statua dell'omonimo Santo, protettore della città, che dà il nome alla piazza. Accanto alla colonna potrete ammirare il Sedile e, procedendo sempre dritti, avrete la possibilità di scorgere, sulla sinistra, l'Anfiteatro Romano, eredità dell'Antica Roma, e solo in parte riportato alla luce dagli scavi.

Costeggiate l'anfiteatro svoltando leggermente a destra, poi subito a sinistra e poi di nuovo a destra e troverete di fronte a voi la Chiesa di Santa Chiara. Ammirando l'edificio frontalmente, imboccate la strada a sinistra e procedete dritti fino alla Chiesa di San Matteo.

Da qui, risalendo la via fino a tornare alla Chiesa di Santa Chiara, imboccate la stradina alla sinistra della chiesa e procedete dritto. In questo vicolo troverete, sulla sinistra, il Teatro Romano con il suo museo.

Alla fine della via svoltate a destra e poi subito a sinistra. Percorrete un piccolissimo tratto di Corso Vittorio Emanuele prima di trovare sulla sinistra il Duomo con il suo maestoso campanile.

Dopo aver ammirato le bellezze della cattedrale, inoltratevi in via Palmieri, la via che si trova di fronte al Duomo, e proseguite sempre dritti. Oltre ai graziosi negozi, potrete ammirare lo storico Teatro Paisiello a destra e, più avanti sulla sinistra, la Chiesa di San Luigi. A questo punto, ritroverete di fronte a voi l'Arco di Trionfo, cioè il punto esatto da cui siete partiti.

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.