Lecce App
  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: News
  • Visite: 65

Festa del papà 2020: poesia di Alfredo Fiorentino

In questo buio periodo, in cui su Lecceapp.it abbiamo ben poco da raccontare sui temi del turismo/eventi in città, ci affidiamo ai sentimenti di un nostro lettore, all'amore di un papà verso suo figlio. All'amore di un figlio verso il suo papà che non c'è più.

 

Festa del papà, anno 2020

"Siamo cresciuti imparando poesie

Ora costretti a vivere in un mondo di eresie...

Oggi è  la nostra festa quella di un papà forte che non si calpesta

Quella di un uomo che ama la sua famiglia e che non si spaventa di fronte a questo parapiglia

Un uomo ligio alla sua nazione

Ma tanto piccolo da sentirsi un leone

A volte in gabbia, al buio e sotto un acquazzone

in questa jungla che ammalia che noi tutti chiamiamo Italia

Anche il  papà soffre tanto

Ma trova la sua forza nelle  persone che ha  accanto

Che sia con noi o volato via

La parola papà rimarrà per sempre  poesia!"

Alfredo Fiorentino

 

"La dedico a papà Valter che mi ha lasciato 2 anni fa e a tutti i papà  che combattono ogni giorno , superiamo la montagna, tutti insieme".

Alfredo Fiorentino

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: News
  • Visite: 76

Lilt Lecce: attivo un servizio telefonico per consulenze oncologiche urgenti

La Lega contro i tumori (Lilt) di Lecce dona mascherine ai pazienti oncologici e continua a erogare i propri servizi sul territorio nel rispetto delle precauzioni imposte per l’emergenza Covid-19.

Grazie alla disponibilità e alla generosità già dimostrata dalla stilista di Gallipoli Irene Coppola, la Lilt di Lecce consegnerà gratuitamente ai pazienti oncologici assistiti dall’associazione e ai loro familiari le mascherine da lei realizzate a mano con una tipologia particolare di tessuto che le rende sterilizzabili e dunque riutilizzabili.

La Lilt continuerà, inoltre, a garantire il servizio di assistenza domiciliare oncologica (Ado, in convenzione con l’Asl di Lecce) nei distretti sanitari di Casarano, Gallipoli, Gagliano, Maglie e Poggiardo, grazie all’équipe formata dai medici Attilio Schirinzi, Riccardo Russo e Ada Pastore e gli infermieri Antonella Diaz e Gianni Prontera, che eroga a domicilio una serie di importanti prestazioni cliniche, come chemioterapie, emotrasfusioni, toracentesi, paracentesi, prelievi di sangue e interventi di piccola chirurgia.

«Un lavoro straordinario – sottolinea il presidente della Lilt di Lecce, l’oncologo Carmine Cerullo – che continueremo a svolgere anche in questo periodo di emergenza dovuto alla diffusione del coronavirus, perché i nostri pazienti non possono essere lasciati soli, hanno bisogno di cure e assistenza e noi abbiamo il dovere di evitare il più possibile che debbano far ricorso agli ospedali. Per questo – aggiunge - non posso che ringraziare tutta la nostra équipe di specialisti e anche la giovane stilista di Gallipoli che ci consentirà di donare le mascherine introvabili e importantissime, in questi giorni, soprattutto per i malati oncologici e per le loro famiglie».

A partire da lunedì prossimo, infine, la Lilt di Lecce attiverà un servizio telefonico per consulenze oncologiche urgenti: il dottor Giuseppe Serravezza, già primario del Polo oncologico del Sud Salento e referente scientifico della Lilt di Lecce, si potrà contattare direttamente al numero 3297221870 (anche Whatsapp) dalle ore 8 alle 20. «Da parte nostra il massimo impegno e responsabilità in questo periodo di emergenza sanitaria – evidenzia l’oncologo Serravezza – che deve vederci ancora più vicini ai nostri pazienti, già alle prese con la più dura delle battaglie del nostro secolo».

http://www.legatumorilecce.org

Comunicato stampa

 

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: News
  • Visite: 124

Lecce, contrasto alla diffusione del Covid19: le misure a livello comunale

Il sindaco di Lecce Carlo Salvemini ha annunciato oggi alcune misure prese a livello comunale per il contenimento del contagio da Coronavirus, a tutela della salute pubblica. Si tratta di misure che coinvolgono i mercati su aree pubbliche, le attrezzature sportive, il servizio di Trasporto pubblico locale, i servizi cimiteriali, la celebrazione di matrimoni civili. Gli uffici comunali resteranno aperti.

 

Mercati su aree pubbliche

Da domani e fino alla data del 3 aprile saranno sospesi il mercato bisettimanale di Via Bari, il mercato di Piazza Libertini, il mercatino dell'antiquariato di via XX settembre e i mercati che si tengono una volta alla settimana a Frigole e San Cataldo. Sospesi anche i mercatini a Km0 che Coldiretti organizza ogni domenica in Piazza Ariosto e in Piazzetta Bottazzi;

Restano aperti, con accessi contingentati da un unico ingresso da personale Lupiae, i mercati alimentari di Settelacquare, Porta Rudiae e Santa Rosa;

 

Impianti sportivi

Da domani e fino alla data del 3 aprile saranno inaccessibili la pista di atletica e gli spogliatoi del Campo Montefusco di Santa Rosa, oltre ai tensostatici dello stesso campo Montefusco e quello di Viale dello Stadio;

 

Trasporto pubblico locale

Il servizio di Trasporto Pubblico Locale assicurato da Sgm subirà un ridimensionamento: si ridurranno le linee attive e saranno dilatate le frequenze. Gli autobus circoleranno solo sulle linee  11, 12, 13, 14, 15 e 16 (qui potete leggere i percorsi: http://bit.ly/2W0YqTi ). In sostanza il servizio finora attivo nei giorni festivi prenderà il posto del servizio assicurato in condizioni normali nei giorni feriali. Per chiarimenti sulle linee di trasporto è possibile contattare il numero SGM 0832.340898;

Sugli autobus Sgm sarà possibile salire e scendere utilizzando esclusivamente le porte posteriori, rimarrà interdetta all’utenza la parte anteriore del mezzo in corrispondenza del vano autista e sarà per questo sospesa la vendita di titoli di viaggio a bordo dei mezzi.

 

Servizi comunali

Gli uffici comunali resteranno aperti. Il Protocollo, però, sarà possibile solo via PEC o telematica. Si invitano i cittadini a recarsi agli sportelli degli uffici comunali solo in casi di effettiva urgenza, rispettando le modalità di accesso con limitazione adottate per il rispetto delle misure igienico-sanitarie. Si invita ad utilizzare in via prioritaria i contatti mail e telefonici presenti sul sito istituzionale per contattare gli uffici comunali.

 

La celebrazione di matrimoni civili è sospesa.

I servizi cimiteriali saranno assicurati regolarmente, ma con significative limitazioni riguardo alla presenza di familiari e amici del defunto al momento della tumulazione: non potranno infatti essere presenti più di due persone per salma.

“Ringrazio quanti, con senso di responsabilità, in questa prima giornata di comune battaglia contro la diffusione del Coronavirus hanno voluto fare la propria parte evitando di uscire se non per motivi di lavoro, necessità o sanitari – dichiara il sindaco Carlo Salvemini – Rammento a quanti non hanno ancora compreso appieno la gravità del momento che stiamo attraversando, che è necessaria una assunzione di responsabilità piena.

Sono iniziati questa mattina e proseguiranno senza sosta i controlli da parte delle Forze dell'ordine e della Polizia Locale per assicurare il rispetto delle prescrizioni normative. Ringrazio gli addetti della Protezione Civile hanno assicurato stamattina i primi 16 interventi di sostegno a persone in quarantena o in isolamento volontario, coadiuvandole nel rifornimento alimentare e di farmaci. Andiamo avanti, uniti”. 

Comunicato stampa

Nella foto il campo Coni di Lecce

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: News
  • Visite: 100

Lecce, emergenza Covid19: attivo da domani il numero di assistenza alla popolazione in sorveglianza sanitaria e isolamento fiduciario

È stato attivato con ordinanza sindacale il Centro operativo comunale, struttura che assicurerà sul territorio del Comune di Lecce la direzione e il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione in relazione all'emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid19.

Nell'ambito del COC la Polizia Locale e la Protezione Civile hanno attivato un numero dedicato alle persone per le quali è stata disposta la sorveglianza sanitaria e l'isolamento fiduciario e cioè i cosiddetti “contatti stretti” di “casi risultati confermati” (positivi) oppure persone che volontariamente si pongono in isolamento domiciliare, perché anziane e/o con patologie che potrebbero renderle vulnerabili e che non possono contare sul supporto delle proprie reti familiari.

I volontari delle associazioni di Protezione Civile provvederanno a recarsi per loro al supermercato o in farmacia, per garantire che queste persone possano, anche in condizione di isolamento domiciliare, approvvigionarsi.

Il numero è il seguente: 0832 230049

Sarà attivo dal 10 marzo alle ore 07,00 e fornirà il servizio 24 su 24.

 

Comunicato stampa

 

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: News
  • Visite: 202

Carlo Salvemini: ''Il Comune impegnato a far rispettare le misure del Dpcm e dell'ordinanza regionale''

Il sindaco di Lecce Carlo Salvemini all’indomani del nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in materia di Covid19 e alla nuova ordinanza della Regione Puglia sulle misure di contenimento del contagio, informa i cittadini sulle novità che interessano il territorio e sull’impegno del Comune, “con le sue risorse umane, con gli agenti della Polizia Locale, con gli operatori della Protezione Civile, a garantire e assicurare che le misure individuate come fondamentali per il contenimento del contagio vengano osservate”.

Di seguito il testo del messaggio:

 “Concittadine, concittadini, nella notte il Presidente Conte ha firmato un nuovo decreto che contiene nuove mìsure per il contenimento del contagio da COVID-19.

Per quanto riguarda la Puglia ci sono alcune importanti novità che è fondamentale conoscere.

- sono sospese tutte le manifestazioni di qualsiasi natura svolte in luogo sia pubblico che privato, cinema e teatri compresi:

- sono sospese le attività di pub, scuole ballo, sale giochi, sale scommesse, sale bingo, discoteche e locali assimilati (con sospensione dell'attività in caso di violazione)

- è sospesa l'apertura di musei e luoghi di cultura;

- l'attività di bar e ristoranti è consentita con obbligo del gestore di fare rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro (con sospensione dell'attività in caso di violazione);

- in tutti gli altri esercizi commerciali, sia all'aperto che al chiuso, è fatto obbligo al gestore di prevedere accessi contingentati per evitare assembramenti di persone al fine di garantire il rispetto della distanza di almeno un metro.

Come si vede c'è una differenza nel decreto tra attività di pub (sospesa) e quella di bar e ristoranti (consentita a condizione del rispetto della distanza interpersonale). Dall'interlocuzione avuta da ANCI con Protezione Civile si è chiarito che anche ai primi è consentita l'apertura purché venga fatta rispettare dal gestore la distanza minima di un metro all'interno del locale.

Sempre nella notte il Presidente Emiliano ha firmato una nuova ordinanza che fa obbligo per quanti arrivano in Puglia dalla Lombardia e dalle province indicate nell'ultimo DPCM di osservare la quarantena obbligatoria fiduciaria per 14 giorni, con comunicazione preventiva al medico di famiglia o all'operatore di sanità pubblica territorialmente competente.

Ciò allo scopo di chiudere possibili catene di contagio. È un provvedimento che viene assunto a tutela della salute pubblica e che suggerisce il massimo della prudenza a quanti rientrano in regione provenienti da aree che il governo individua come a rischio.

Giungono appelli accorati per impedire che questi treni o aerei giungano a destinazione; o che venga impedito a chi si trova a bordo di poter scendere. Non abbiamo strumenti o poteri per accogliere questi inviti. Questa mattina le forza di polizia coordinate dal Questore di Lecce hanno organizzato un servizio pressa la stazione per informare i viaggiatori in arrivo da Lombardia, Toscana, Veneto, Emilia degli obblighi di quarantena obbligatoria previsti dall'ordinanza regionale. A partire da domani queste informazioni verranno fornite anche da stazioni e aeroporti di partenza con destinazione Puglia.

Ricordo che non c'è nessun provvedimento al momento che impone il divieto della libera circolazione dei cittadini - salvo eccezioni individuate - che può essere disposto esclusivamente dal Governo Nazionale. Vale quindi l'appello già lanciato a tutti voi da giorni: fiducia nelle istituzioni, fiducia tra i cittadini; consapevolezza e responsabilità individuale e collettiva.

In questa fase epidemica la salute pubblica è legata dai nostri comportamenti privati.

Informo inoltre che il decreto raccomanda ai datori di lavoro di favorire la fruizione di periodi di congedo ordinario o di ferie.

Da Sindaco con il tricolore che ha prestato giuramento davanti ai suoi concittadini sono tenuto a "osservare lealmente la Costituzione, e le leggi della Repubblica". E a farmi quindi interprete di un interesse nazionale che chiama tutti noi ad unità di intenti, collaborazione istituzionale, coesione territoriale, solidarietà nazionale. Ed invito tutti voi - pur consapevole delle preoccupazioni che ci agitano - ad avere fiducia nella forza del nostro Paese.

Il Comune è impegnato ogni giorno - con le sue risorse umane, con gli agenti della Polizia Locale, con gli operatori della Protezione Civile - a garantire e assicurare che le misure individuate come fondamentali per il contenimento del contagio vengano osservate. Con trasparenza e comprensione, confidando nella collaborazione di ciascuno. Andiamo avanti, uniti”.

Comunicato stampa

 

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.