Lecce App
  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: News
  • Visite: 17

Mostra, ''Donna in Arte'': a Monteroni serata-evento con le opere di Serena Benincasa

Donna in Arte”: un titolo che racchiude l’universo femminile tutto da percorrere in una sola serata. Lunedì 22 luglio, infatti, presso l’Hopera Space di Monteroni di Lecce si potranno ammirare, a partire dalle ore 19, le quindici opere della pittrice Serena Benincasa.

Una mostra, frutto della collaborazione tra l’Istituto Comprensivo “S.Colonna” e l’A.P.S. METE – Formazione e Ricerca, che condurrà lo spettatore verso una sfera di colori che richiamano la gioia e i valori della vita. Elementi di Donna, visti dall’artista salentina ma romana di adozione, che attendono solo di essere ammirati.

Nel corso della serata, dopo i saluti della dirigente dell’Istituto Comprensivo “S. Colonna” e della presidente dell’associazione Mete dottoressa Sabrina Tonia Favale, dialogherà con la pittrice la Professoressa Annassunta Quarta. Interventi musicali del Maestro Antonio Martino e della Maestra Tania Greco. 

 

Monteroni di Lecce, 19 luglio 2019 ore 19

Mostra, “Donna in Arte”  

Hopera Space di Monteroni di Lecce, via Lopez n°7 (vicinanze palazzo Baronale). Ingresso libero.

 

La redazione

 

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: News
  • Visite: 79

Inaugurazione ''Lupa Masseria Pigni Nuovi''

Ieri sera, in una suggestiva cornice salentina, è stata inaugurata Lupa Masseria Pigni Nuovi. L'evento, apertosi con una tavola rotonda sulle potenzialità del nostro territorio, è stato allietato dalla voce armoniosa di Francesca Giaccari e dalla pungente simpatia di Piero Ciakky.

Lupa è spettacolo, cultura e bellezza, e a sottolineare tutto questo la presenza della signora Numa Palmer, moglie di Phil Palmer (storico chitarrista dei Dire Straits), e della signora Gianna Orrù, madre di Valeria Marini.

Una masseria che ha come obiettivo quello di unire, partendo dalla radice del nome scelto, due tradizioni: quella leccese e quella romana, così diverse eppure così vicine tra loro.

Un taglio del nastro, del nuovo contenitore enograstronomico e del nuovo palco degli eventi in città, a cui in tanti ieri sera hanno preso parte e che si preannuncia di richiamo grazie al ricco calendario degli spettacoli già a partire da questa estate 2019.

 Dalia De Giovanni

 

Info flash

Lupa Masseria Pigni Nuovi

Strada provinciale Lecce - Torre Chianca n° 32 Km 4 (a pochi minuti dal capoluogo)

 

Calendario eventi stagione estiva 2019

 Sabato 13 luglio: Alessandro Di Carlo (cabaret)

Giovedì 18 luglio: Pablo&Pedro (Cabaret)

Venerdì 19 luglio: Alessia Coppola (presentazione del libro "La ragazza del faro"

Domenica 21 luglio: Valeria Coi (presentazione del libro "La seconda volta che sono nata")

Giovedì 25 luglio: Maurizio Lorio (musica live)

Venerdì 26 luglio: Fabio Canino (presentazione libro)

Martedì 30 luglio: Monica Conforti (presentazione del libro "Fuori orario")

Mercoledì 31 luglio: Fulvio Palese con Champagne e Protocols (musica live)

Giovedì 1° agosto: Piero Ciakky (cabaret)

Venerdì 2 agosto: Sofia Rollo (musica live)

Martedì 6 agosto: Past & Fasul (musica live & swing)

Giovedì 8 agosto: Enzo Salvi (cabaret)

Venerdì 9 agosto: Corte dei Musco (commedia)

Giovedì 22 agosto: Mago Heldin (cabaret)

Venerdì 23 agosto: Nite City (musica live)

Giovedì 29 agosto: Pino De Luca (presentazione libro)

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: News
  • Visite: 71

''Medioevalia nel Borgo'', seconda edizione

Sulle tracce di Federico II di Svevia al via domani a Leverano la seconda edizione di "Medioevalia nel Borgo". Una festa di comunità che animerà il borgo autentico di Leverano i prossimi 11, 12 e 13 luglio 2019. Quest’anno il tema di fondo sarà quello de “Il Viaggio”. Viaggio come metafora della vita, come opportunità di conoscenza e cambiamento, di contaminazione tra culture, viaggio come accoglienza, ma anche viaggio esistenziale  come incarnazione della trasformazione dell’esistenza.

Tre giornate intense in cui Leverano cambierà aspetto vestendosi di una suggestiva scenografia. Le vie del centro storico si animeranno di giullari, popolani, musici, danzatori e diversi angoli del paese diventeranno zona di spettacolo: il  borgo leveranese, uno dei borghi autentici d’Italia, sarà scenario di una festa di comunità ambientata  nell’ “età di mezzo” organizzata da Legambiente Leverano e della Terra d’Arneo,  con i Patrocini della Regione Puglia Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio, della Provincia di Lecce, del Gal Terra d’Arneo e del Comune di Leverano, in collaborazione con altre associazioni locali e territoriali.

L’evento ideato e diretto da Fernando Vantaggiato di Legambiente Leverano, avrà la direzione artistica di Salvatore Gervasi con il CCP - Centro di Cultura Popolare – ha dato vita, da Ottobre 2018 a Luglio 2019, ad una continuità che avvalora il progetto artistico e di ricerca culturale conducendo laboratori, incontri, corsi di formazione, feste conviviali. Il ‘cartellone’ si avvale di artisti provenienti dalla Francia, Romania, Palestina, Iran e Italia. Un grande evento, tra passato e presente sulle tracce di Federico II di Svevia, per vivere insieme tre magnifiche serate  in un'atmosfera medioevale fuori dal tempo, alla riscoperta dell' identità  dei nostri luoghi, capace di entrare in contatto con comunità diverse locali, regionali, nazionali ed internazionali.

 Con la cena medioevale, punto di forza dell’evento, si avrà modo di degustare ai piedi della Torre Federiciana, cibi sapientemente preparati con ricette del tempo e  tra sacro e profano, riscopriremo l'amore del Grande Imperatore per la nostra terra. Un evento che vuole essere l’occasione dove gli ospiti avranno l’opportunità unica per poter godere del patrimonio eno-grastronomico, artistico e culturale del paese situato nel cuore dell’Arneo.

Accompagnati da tamburi, allietati dal suono melodioso e accattivante dei musici e dei cantori, trasportati dalle danze antiche, daranno il ritmo a vari spettacoli, non mancheranno, inoltre, l'animazione e spettacolazione,  giocolieri, mangiafuoco e artisti di strada, le botteghe degli antichi mestieri.

I visitatori saranno catapultati in un’atmosfera  medievale ricreata nelle vie del centro storico. Una Eco-festa con grande attenzione alle tematiche ambientali e della sostenibilità in tutte le sue declinazioni nella considerazione che Federico II di Svevia può essere considerato il primo ecologista dell’occidente, ma anche in grado di legare food,  storia, cultura, identità locali e ambiente in un mix inscindibile: Medioevalia nel Borgo, rappresenta un momento per sostenere questa offerta che significa non solo generare valore per i territori, ma anche rispondere appieno alle esigenze dei più moderni flussi turistici interessati all’autentico e al “tipico”, a partire dall’identità dei luoghi.

La festa medioevale proposta, tra storia e leggenda, sarà un’opportunità per iniziare un percorso di riappropriazione della nostra identità storica e sociale e celebrare il 2019 tra eccellenze locali  con un forte valore identitario  ed una straordinaria opportunità per raccogliere e promuovere una grande eredità culturale.

Cene medioevali del 12 e 13 luglio 2019: per info e prenotazioni per la cena 333/4345592-  3398874633 / 333/2598065 

 Comunicato stampa

 

 

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: News
  • Visite: 57

''Teatini Cinema'', seconda edizione

Al via domani sera alle ore 21 la seconda edizione di Teatini Cinema, rassegna estiva di Cinema d'Autore nel Chiostro dell'Ex Convento dei Teatini, cuore del centro storico di Lecce, curata dal DB d'Essai di Lecce in collaborazione con il Comune di Lecce con l'Assessorato alla Cultura (Ass. Fabiana Cicirillo) e l'Assessorato allo Spettacolo e al Turismo (Ass. Paolo Foresio). 

La rassegna prevede la proiezione lungo 26 giornate fino al 17 agosto di film d’autore, in un programma che garantisce qualità delle pellicole e varietà di tematiche e di generi, per venire incontro alle preferenze del pubblico dei leccesi e dei numerosi visitatori presenti in città nel periodo estivo. Il programma completo è consultabile attraverso il link inserito a fine pagina. 

L’appuntamento apre una lunga stagione di cultura nel Chiostro dei Teatini, che da domani fino a settembre sarà il principale centro di cultura e spettacolo nella città storica. Il Chiostro è stato infatti lo spazio monumentale più richiesto da compagnie, imprese e associazioni culturali per l’organizzazione di spettacoli di qualità, che si terranno con cadenza pressoché quotidiana da domani fino alla fine del mese di agosto: cinema, musica, teatro, danza, opera, balletto. 

“Il Chiostro dei Teatini si caratterizza sempre più come un luogo destinato ad attività culturali di qualità – dichiara l’assessora alla Cultura Fabiana Cicirillocon il cinema Teatini siamo felici di riproporre un progetto che l’anno scorso ha fatto registrare un alto gradimento di pubblico, rendendo il Chiostro dei Teatini l’arena più suggestiva che i cittadini e i turisti possono frequentare nella stagione estiva. Crediamo molto nella funzione culturale del Chiostro e insieme a noi ci credono le imprese culturali cittadine che negli scorsi mesi si sono proposte per realizzare concerti, esibizioni, opere in questo splendido spazio”.

 

"Teatini Cinema", seconda edizione

Chiostro ex Convento dei Teatini, via Vittorio Emanuele II (a due passi dal Duomo) 

Dall'11 luglio al 17 agosto. Inizio della proiezione: ore 21

Costo del biglietto 5 euro

Per conoscere nel dettaglio il cartellone dei film vi rimandiamo al seguente link http://www.dbdessai.it/

 

Comunicato stampa

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: News
  • Visite: 41

Maria Callas: omaggio alla Divina

Si è svolta ieri mattina, presso l’Open Space di Palazzo Carafa a Lecce, la conferenza di presentazione del grande evento di musica lirica dedicato alla voce immortale di Maria Callas che martedì 16 luglio prenderà vita nella suggestiva cornice di Piazza Duomo con ospiti di respiro internazionale.

La manifestazione gode dell’alto patrocinio dell’Ambasciata di Grecia, oltre che del contributo organizzativo e partenariato dell’Associazione “Laica” di Lecce, dell’Associazione “Brindisi e le Antiche Strade”, e del patrocinio del Comune di Lecce.

Alla conferenza di presentazione hanno preso parte il Console onorario di Grecia , avv. Antonella Mastropaolo, il Presidente dell’Associazione Laica, dott. Roberto Fatano, il filosofo e critico musicale, prof. Giacomo Fronzi e il Maestro Valerio De Giorgi del Conservatorio di Lecce.

Maria Callas dava tragicamente il suo addio al mondo il 16 settembre del 1977 nel suo appartamento parigino al numero 36 di Avenue Georges Mandel. A parere di molti, il suo mito nacque proprio quel giorno, ma in realtà la fortuna artistica della soprano è progredita nel tempo grazie alle straordinarie e spettacolari manifestazioni del suo talento.

Nel 1950 debuttò alla Scala di Milano, dove per anni fu la incontrastata regina. Alla sua raffinata interpretazione si deve la riscoperta di numerose partiture di Donizetti, di Bellini, della Anna Bolena e della Lucia di Lammermoor.  Indimenticabili ed iconiche sono state anche le sue memorabili interpretazioni della Tosca, della Traviata e della Norma, a cui è dovuto l’appellativo di Divina.

Il suo talento è stato universalmente riconosciuto, la ricchezza delle sfumature delle sue interpretazioni rivoluzionarono il mondo della lirica e la sua personalità artistica ha affascinato il mondo intero.

Per renderle omaggio, il Consolato Onorario di Grecia per Brindisi, Lecce e Taranto, nella persona del Console avv. Antonella Mastropaolo, ha organizzato, per il prossimo 16 luglio, nella suggestiva piazza Duomo a Lecce, il grande evento di musica lirica “Maria Callas – La voce immortale che dal Mediterraneo unisce il mondo”: “Portare questo evento a Lecce è una scelta precisa che trova le sue ragioni in più ambiti- ha spiegato la Console - Desideravo organizzare su Lecce un evento di grande importanza collegandolo alla serie di eventi che con il Consolato stiamo promuovendo negli ultimi due anni dando rilevanza e spazio a grandi donne greche che nei millenni si sono distinte, dalla mitologia greca alle eroine della liberazione della Grecia dalla predominazione ottomana fino alle artiste contemporanee come Maria Callas. Per realizzare questo evento non avrei potuto immaginare luogo più suggestivo di piazza Duomo a Lecce”.

Le più famose arie della Callas saranno interpretate da tre artisti di fama internazionale: la soprano Evmorfia Metaxaki, il baritono Dionisios Sourbis ed il tenore Leonardo Gramegna, accompagnati dal Quintetto Florilegium diretto dal maestro Valerio De Giorgi del Conservatorio di Lecce.

“La televisione greca trasmetterà in diretta l’evento e il giorno prima sarà in tour per il Salento per realizzare dei servizi sulle nostre bellezze e sulle aziende che rappresentano un’eccellenza, dunque uno scambio che può dare origine a delle belle sinergie tra imprese greche e salentine”.

Ha preso poi la parola il dottor Roberto Fatano, presidente dell’associazione Laica, che ha patrocinato l’evento: “Il Consolato e il Console hanno realizzato un grande evento al quale noi di Laica abbiamo cercato di dare un supporto. Laica è impegnata come sindacato degli imprenditori ma sin dalla sua nascita si è spesa molto nella promozione di tematiche culturali. Questo partenariato altro non è che un punto di congiunzione, ma anche di partenza, rispetto a collaborazioni con la comunità greca in un contesto internazionale. Abbiamo bisogno di trasfondere sempre di più questi valori tra le comunità: il nostro Salento è intriso della presenza della Grecia e della sua cultura, punto fondamentale nella mia formazione culturale e umana”.

Passando alla parte prettamente tecnico-artistico della serata, il Maestro Valerio De Giorgi, che dirigerà il Quintetto Florilegium, ha dichiarato: “Avrò l’onore e il piacere di accompagnare questi grandi artisti, due greci e uno pugliese, nelle arie più amate della Callas. Avremo il compito, con una compagine orchestrale composta da grandi professionisti, di guidare il pubblico lungo un itinerario attraverso i brani della celebre cantante”.

Infine il professore Giacomo Fronzi, filosofo e critico musicale, ha tracciato un profilo della soprano a partire dalla nascita del suo mito: “È difficile parlare di una figura come quella della Callas che irrompe nella storia musicale facendola grandissima. In forza delle sue virtù artistiche, la Callas è stata una figura unica, strappata dal livello dell’ordinarietà per finire nel mito. È tutto ciò che extra-ordinario a diversi livelli, innanzitutto nella Maria Callas cantante con le sue doti canore uniche, una voce difficile da dimenticare, capace di infastidire e sedurre allo stesso tempo, tormentare e stordire. Una delle sue tante capacità era questa impressionante estensione, un equilibrio tra la tensione emotiva e vocale e il dinamismo musicale, oltre alla capacità di penetrare fino in fondo l’animo del personaggio che interpretava. La relazione coi suoi colleghi è un altro dei fattori che l’hanno resa grande, come la rivalità con la grandissima Renata Tebaldi, uno scontro quasi ideologico nel quale il pubblico prendeva posizione. Entrambe, infatti, rappresentavamo un particolare stile interpretativo che le rendeva uniche e differenti. Questa competizione al rialzo è qualcosa che oggi manca al nostro Paese per alzare il livello culturale e quindi il progresso anche sociale e civile. La Callas è stata anche una benzina nel dibattito culturale a livello internazionale”.

L’inizio dello spettacolo è previsto per le ore 21, con possibilità di accedere nella Piazza del Duomo a partire dalle ore 20:00.

 

Informazioni ed acquisto biglietti:

Brindisi: Segreteria Associazione Brindisi e le Antiche Strade – tel. 3881130368

Lecce: Clinica dell'Accendino –  tel. 0832 303078 – Via Imperatore Adriano n° 31

Si ringraziano: l’Arcidiocesi di Lecce, il Comune di Lecce, la Associazione dei Comuni della Grecìa Salentina, nonché le sorelle Rosy, Cornelia e Paola Barretta, Quarta Caffè SpA, Tenute Rubino e Marino Auto.

 

Comunicato stampa

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.