Lecce App
  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: News
  • Visite: 103

Concerto inaugurale della nuova Banda musicale della Città di Lecce

Tutto pronto per il concerto inaugurale della nuova Banda musicale della Città di Lecce. L'appuntamento per i cittadini è fissato per domenica 9 febbraio alle ore 19.30 presso il Teatro Apollo. L'accesso sarà gratuito e gli spettatori potranno ritirare il proprio biglietto - fino ad esaurimento posti - presso il botteghino del Teatro a partire dalle ore 18.30 dello stesso giorno.

La Banda, costituita in memoria del Maestro Nino Farì, una figura cardine del panorama bandistico, sarà diretta dal Maestro Giovanni Pellegrini.

Di seguito i brani previsti nel programma musicale:

Sivigliana – Marcia Sinfonica di A. Di Zenzo;

Norma di V. Bellini – Sinfonia, “Casta Diva”

Traviata di G. Verdi – “Libiamo ne lieti calici”

Aida di G. Verdi – “Gloria all’Egitto”

Carmen di G. Bizet – Preludio, “ L’amour est un oiseau rébelle”

Cavalleria Rusticana di P. Mascagni – Intermezzo

L’Italiana In Algeri di G. Rossini – Sinfonia

Il Barbiere Di Siviglia di G. Rossini – “Largo al factotum”

Turandot di G. Puccini – “Nessun Dorma”, Finale di F. Alfano 

 

Il concerto sarà preceduto da un giro della banda per le vie del centro con partenza da Piazza Sant'Oronzo alle 16.30.

Comunicato stampa

 

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: News
  • Visite: 138

Matinée Musicali al Museo Castromediano di Lecce: il programma dei concerti

Grazie alla collaborazione tra l’Associazione Mozart Italia e il Polo biblio-museale di Lecce, lo scorso 12 gennaio si è avviato un ciclo di concerti che si terrà fino alla tarda primavera all’interno della sezione archeologica del Museo Castromediano.

Domenica 26 gennaio sarà la volta di Ensemble Concentus con “Dolce amoroso focho”. Musiche e canti d’amore e di festa nelle Corti dell’Europa rinascimentale.

Le feste a Corte erano anzitutto un momento di protagonismo dei nobili, che rivaleggiavano tra loro nella grazia dei gesti e nell’agilità delle danze, sfoggiando abiti sontuosi di impareggiabile eleganza. 

Nelle Corti del Rinascimento mecenatismo artistico e musicale, liberalità e magnificenza, sono qualità tipiche dell’Uomo e della Donna di Palazzo. In questa cultura, la naturalezza dell’apparire, “senza che l’arte appaia” è la principale regola.

L'amore è ancora protagonista della musica e della poesia e certamente non è più motivo di introspezione, ma fa parte delle gioie della vita da cogliere e da godere pienamente ogni momento. Il programma prevede musiche di importanti autori dell’epoca, tra i quali: Tielman Susato, Claudin de Sermisy, Thoinot Arbeau, Jacques Moderne, Michael Praetorius, Domenico da Piacenza, Fabritio Caroso, Juan del Encina.

Ensemble Concentus è un gruppo composto da Vania Palumbo – Canto, Percussioni; Pier Paolo Del Prete – Violino; Gianluca Milanese – Flauti, Percussioni; Maurizio Ria – Viola da gamba; Angelo Gillo – Chitarra spagnola; Francesco Scarcella - Spinetta

Le matinée musicali si svolgeranno sempre di domenica, a partire dalle ore 11.00, e saranno precedute 60 minuti prima dell’inizio del concerto, da visite guidate gratuite al museo (per gruppi di almeno 10 persone, su prenotazione, telefonando al numero 338 4811133).

I luoghi della cultura non sono “contenitori” di attività, ma laboratori attivi, spazi di connessioni in cui si scambiano esperienze, saperi, visioni ed emozioni. Lo sperimenteremo anche con questo ciclo di concerti, coinvolgendo attivamente il pubblico nella conoscenza del patrimonio archeologico del museo e nel confronto serrato con la Venere degli stracci di Michelangelo Pistoletto, che fino al 31 marzo accoglierà i visitatori all’insegna del claim che abbiamo ideato nel giugno scorso: L’antico è contemporaneo. 

L’Associazione Mozart, nata a Lecce nel 2017, ha già al suo attivo numerose manifestazione di ampio respiro; il contributo dell’Assessorato all’industria turistica e culturale della Regione Puglia ha consentito ora la realizzazione di un vero e proprio programma concertistico che può essere consultato qui di seguito. 

Prosegue così il percorso di integrazione tra linguaggi e forme d’arte, insieme a una stretta collaborazione con le associazioni che operano con progettualità d’eccellenza sul territorio. 

Tutti i concerti saranno gratuiti. 

Ricordiamo che il Museo Castromediano è aperto ogni giorno, dal martedì alla domenica, dalle ore 9 alle ore 20.  Info:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 0832.37.35.69

 

 Programma completo concerti 

·     12 gennaio 2020: Valeria Vetruccio, Pianoforte

·     26 gennaio: Maurizio Ria, Ensemble Concentus

·     9 febbraio: Domenico Zezza – Gabriele De Carlo, Violino e Pianoforte

·     1 marzo: Luca Ciammarughi, Pianoforte

·     15 marzo: Roberto D’Urbano, Clarinetto

·     22 marzo: Marco Delisi – Corrado De Bernart, Flauto e Pianoforte

·     5 aprile: Stefano Sergio Schiattone, Chitarra

·     19 aprile: Costantino Mastroprimiano, Pianoforte

·     10 maggio: Pierluigi Ruggero, Violoncello

·     24 maggio: Trio Muller Pianoforte, violino, violoncello 

·     7 giugno Francesco Pareti, Pianoforte

·     14 giugno Francesco Scarcella: Le Armoniche stravaganze.

 

Comunicato stampa

Foto di repertorio

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: News
  • Visite: 47

Live Club delle Rose di Lecce: al via la rassegna ''Eat Beat''

Questa sera l'associazione Muse del Salento inaugura la rassegna "Eat the Beat" presso il Live Club delle Rose a Lecce: un sabato al mese, infatti, il club dedicherà una serata alle selezioni musicali accompagnate da un aperitivo con atmosfera e sonorità tipicamente anni '60/'70.

Sabato, alle ore 21.00, sarà Gabriele Poso a dare il via alla rassegna con un dj set multietnico. Le sue influenze, infatti, vanno dal jazz al latin, passando per Afrobeat e Soul, territori percorsi da Poso mantenendo alla base il suo amore per le percussioni.

Istinto, ispirazione, ritmo saranno alla base di una music selection unica nel suo genere.

Start ore 21 con aperitivo a buffet fino alle 23 e dalle 23 calice di vino.

Per info e prenotazioni: tel. 348 362 9034

 

Comunicato stampa

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: News
  • Visite: 687

Premio ''100 Ambasciatori Nazionali'' per il Sindaco e il Comune di San Donato di Lecce

Alessandro Quarta, sindaco del comune di San Donato di Lecce, è uno dei virtuosi “100 ambasciatori Nazionali” che, nella giornata di ieri, nella celebre sala Koch di Palazzo Madama, hanno ricevuto l’ambito e omonimo premio.

L’evento, trasmesso, in diretta streaming, sui canali del Senato, è stato condotto dalla giornalista Alda d’Eusanio, con interventi di alcuni dei membri del comitato d’onore che ha selezionato gli ambasciatori Nazionali, tra questi, il Presidente del Comitato d'onore, l'attore e regista Carlo Verdone, il Primo Presidente della Suprema Corte di Cassazione Dott. Giovanni Mammone, il Segretario Generale della Corte dei Conti Cons. Franco Massi, il Comandante Generale delle Capitanerie di Porto Italiane e Guardia Costiera  Amm. Giovanni Pettorino, il ViceCapo di Gabinetto del Ministero della Salute Dr.ssa Tiziana Coccoluto, il Coordinatore della Struttura di missione per la realizzazione di un polo centrale della sicurezza cibernetica del Ministero dell'Interno Prefetto Roberto Sgalla, il Direttore Generale Ministero dell'Ambiente Dott.ssa Maria Carmela Giarratano e il Presidente di FEDERMANAGER Dr. Stefano Cuzzilla, chiamati a relazionare sulle tematiche che costituiscono il leit motiv di tutto il progetto. 

<<Il Premio "100 Ambasciatori Nazionali" è dedicato a tutti coloro che nel loro territorio mettono in pratica azioni volte allo sviluppo socio-economico ed alla valorizzazione del patrimonio, diventando un esempio virtuoso per la comunità e personificando le cento migliori esperienze dedicate al benessere collettivo ed alla valorizzazione dei luoghi natii. I 100 Ambasciatori Nazionali hanno avuto il coraggio di decidere, nonostante le difficoltà dei nostri tempi, di investire in prima linea sul benessere e sulla crescita dei loro territori. Ambasciatori radicati nelle proprie aree di riferimento che aiutano anche la Nazione ad acquisire valore, creando occupazione e benessere sociale, diventando un punto di forza per la crescita ed il miglioramento delle sue potenzialità.>> 

Il sindaco Alessandro Quarta, grazie ad un eccellente lavoro di squadra, puntando sulla valorizzazione di un ricco patrimonio storico e culturale e incentivando le attività sportive e artistiche, ha rilanciato l’immagine delle comunità di San Donato e Galugnano ben oltre i confini provinciali. Gli ampi successi messi a segno, in poco tempo, dall’amministrazione Quarta - ricordiamo l’ultimo, in ordine di tempo, il titolo di “Città d’Arte”-  danno ragione dell’imprescindibilità di quel binomio perfetto che lega, in termini di crescita e benessere sociale, istituzioni e cittadinanza attiva.

La dichiarazione a caldo del primo cittadino, “è un premio di tutti, amministratori e cittadini per gli encomiabili lavori svolti in questi diciannove mesi. Continuiamo a crescere tutti insieme”, esprime al meglio il successo di un’intera comunità e la candidatura del comune di San Donato di Lecce, curata dalla consigliera con delega alla cultura, Mariagrazia Conte, è stato il primo step verso un traguardo storico per la comunità salentina.

 

Comunicato stampa

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: News
  • Visite: 75

Bubbico e Filippini: repertorio al Live Club delle Rose

Sabato 4 gennaio il Live Club delle Rose si appresta ad ospitare, con l’organizzazione dell’associazione culturale Muse del Salento e la direzione artistica di Workin’ Label, il secondo appuntamento della nuova rassegna artistico-musicale.

Preceduto dal momento cena, a partire dalle ore 22.30, nella villa a pochi passi dal centro di Lecce si darà spazio a due dei più grandi talenti della scena musicale italiana che si esibiranno in un concerto unico.

Carolina Bubbico (voce) e Claudio Filippini (pianoforte) presenteranno un repertorio in duo che spazia dalla libera improvvisazione ai classici del songbook jazzistico americano, prendendo come spunto i numi tutelari della tradizione.

Uno spazio privilegiato, all’interno del concerto, viene dato alle composizioni nate dalla penna dei due artisti, ormai riconosciuti a livello internazionale. Quel che ne deriva è un vero e proprio viaggio musicale e sensoriale in cui non mancheranno incursioni più sperimentali e moderne con l’ausilio di strumenti elettronici.

Per info e prenotazioni: tel. 348 362 9034

 

Comunicato stampa

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.