Lecce App
  • Categoria: News
  • Visite: 35

Emperor Charles V and the beginnins of globalization: giovedì 31 la conferenza di presentazione da Laica

Giovedì 31 ottobre, alle ore 12.00, la Sala Marinetti dell'associazione Laica a Lecce ospiterà la conferenza di presentazione del convegno internazionale “A new world. Emperor Charles V and the beginnings of globalization” previsto per il 4 novembre al Castello Carlo V di Lecce e il 5 novembre a Leverano nella Sala consiliare della Banca di Credito Cooperativo.

L'importante evento scientifico culturale è stato organizzato dalla professoressa Anna Trono, docente di Geografia Economico Politica e Geografia del Turismo presso l’Università del Salento, componente del Comitato Scientifico dell’European Routes of the Emperor Charles V, e dal professor Paul Arthur, docente di Archeologia Cristiana e Medievale.

I due docenti illustreranno i dettagli dell'evento giovedì di concerto con il dottor Roberto Fatano, presidente di Laica e partner dell'evento, il professor Wojtek Pankiewicz, presidente del Centro Studi Laica Salento Economia e Territorio.

Riunendo terre remote fra loro e discordi per lingue e costumi, Carlo V d’Asburgo, il più grande monarca europeo della prima metà del Cinquecento, governò un territorio che si estendeva dai Paesi Bassi alle terre germaniche, dalla Spagna al Regno di Napoli, oltre al sempre più vasto dominio americano.  

L’imperatore Carlo V aveva un grande attaccamento allo Stato che governava ed ambiva a diventare il Monarca del mondo intero: padrone del Mediterraneo, conquistatore di nuove terre d'oltremare, precursore di un’Europa unita.

Per il suo intento di dare unità politica e religiosa a territori e popolazioni diverse per lingua, cultura e istituzioni, Carlo V può considerarsi una delle figure più importanti per l'intera civiltà occidentale, con principi ed azioni innovative per il suo tempo.

Per il suo disegno lungimirante, quasi convergente con le attuali strategie di un’Europa unita, il Consiglio d’Europa nel maggio 2015 ha riconosciuto e certificato European Routes of the Emperor Charles V Itinerario Culturale Europeo, una garanzia di eccellenza che favorisce la creazione di reti utili a realizzare attività e progetti innovativi nel quadro di cinque settori d'azione prioritari: cooperazione in materia di ricerca e sviluppo; valorizzazione della memoria, della storia e del patrimonio europeo; scambi culturali e educativi per i giovani europei; pratiche artistiche e culturali contemporanee; turismo culturale e sviluppo culturale sostenibile.

Comunicato stampa

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.