Lecce App
  • Categoria: News
  • Visite: 164

Matinée Musicali al Museo Castromediano di Lecce: il programma dei concerti

Grazie alla collaborazione tra l’Associazione Mozart Italia e il Polo biblio-museale di Lecce, lo scorso 12 gennaio si è avviato un ciclo di concerti che si terrà fino alla tarda primavera all’interno della sezione archeologica del Museo Castromediano.

Domenica 26 gennaio sarà la volta di Ensemble Concentus con “Dolce amoroso focho”. Musiche e canti d’amore e di festa nelle Corti dell’Europa rinascimentale.

Le feste a Corte erano anzitutto un momento di protagonismo dei nobili, che rivaleggiavano tra loro nella grazia dei gesti e nell’agilità delle danze, sfoggiando abiti sontuosi di impareggiabile eleganza. 

Nelle Corti del Rinascimento mecenatismo artistico e musicale, liberalità e magnificenza, sono qualità tipiche dell’Uomo e della Donna di Palazzo. In questa cultura, la naturalezza dell’apparire, “senza che l’arte appaia” è la principale regola.

L'amore è ancora protagonista della musica e della poesia e certamente non è più motivo di introspezione, ma fa parte delle gioie della vita da cogliere e da godere pienamente ogni momento. Il programma prevede musiche di importanti autori dell’epoca, tra i quali: Tielman Susato, Claudin de Sermisy, Thoinot Arbeau, Jacques Moderne, Michael Praetorius, Domenico da Piacenza, Fabritio Caroso, Juan del Encina.

Ensemble Concentus è un gruppo composto da Vania Palumbo – Canto, Percussioni; Pier Paolo Del Prete – Violino; Gianluca Milanese – Flauti, Percussioni; Maurizio Ria – Viola da gamba; Angelo Gillo – Chitarra spagnola; Francesco Scarcella - Spinetta

Le matinée musicali si svolgeranno sempre di domenica, a partire dalle ore 11.00, e saranno precedute 60 minuti prima dell’inizio del concerto, da visite guidate gratuite al museo (per gruppi di almeno 10 persone, su prenotazione, telefonando al numero 338 4811133).

I luoghi della cultura non sono “contenitori” di attività, ma laboratori attivi, spazi di connessioni in cui si scambiano esperienze, saperi, visioni ed emozioni. Lo sperimenteremo anche con questo ciclo di concerti, coinvolgendo attivamente il pubblico nella conoscenza del patrimonio archeologico del museo e nel confronto serrato con la Venere degli stracci di Michelangelo Pistoletto, che fino al 31 marzo accoglierà i visitatori all’insegna del claim che abbiamo ideato nel giugno scorso: L’antico è contemporaneo. 

L’Associazione Mozart, nata a Lecce nel 2017, ha già al suo attivo numerose manifestazione di ampio respiro; il contributo dell’Assessorato all’industria turistica e culturale della Regione Puglia ha consentito ora la realizzazione di un vero e proprio programma concertistico che può essere consultato qui di seguito. 

Prosegue così il percorso di integrazione tra linguaggi e forme d’arte, insieme a una stretta collaborazione con le associazioni che operano con progettualità d’eccellenza sul territorio. 

Tutti i concerti saranno gratuiti. 

Ricordiamo che il Museo Castromediano è aperto ogni giorno, dal martedì alla domenica, dalle ore 9 alle ore 20.  Info:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 0832.37.35.69

 

 Programma completo concerti 

·     12 gennaio 2020: Valeria Vetruccio, Pianoforte

·     26 gennaio: Maurizio Ria, Ensemble Concentus

·     9 febbraio: Domenico Zezza – Gabriele De Carlo, Violino e Pianoforte

·     1 marzo: Luca Ciammarughi, Pianoforte

·     15 marzo: Roberto D’Urbano, Clarinetto

·     22 marzo: Marco Delisi – Corrado De Bernart, Flauto e Pianoforte

·     5 aprile: Stefano Sergio Schiattone, Chitarra

·     19 aprile: Costantino Mastroprimiano, Pianoforte

·     10 maggio: Pierluigi Ruggero, Violoncello

·     24 maggio: Trio Muller Pianoforte, violino, violoncello 

·     7 giugno Francesco Pareti, Pianoforte

·     14 giugno Francesco Scarcella: Le Armoniche stravaganze.

 

Comunicato stampa

Foto di repertorio

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.