Lecce App
  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: Sportivamente
  • Visite: 14

Calcio Femminile, Serie B: Salento Women Soccer-Latina 1-0

Dopo lo stop contro la capolista Roma XIV la Salento Women Soccer riparte con una vittoria prestigiosa battendo per 1-0 il Latina. 

Le giallorosse, nell'arco dei quasi cento minuti di gioco, hanno più volte portato pericoli alla porta difesa da Natalucci. Oltre al gol del successo, firmato dalla solita Serena D'Amico, giunta all'ottavo centro stagionale, la squadra allenata da Vera Indino ha colpito una traversa sempre con D'Amico. Un risultato che poteva essere più rotondo se non fosse stato per un gol annullato per fuorigioco. Un 2-0 chiaro e limpido per le calciatrice leccesi ma non così per la terna arbitrale.

"Avevamo vissuto una settimana molto difficile per cui c'era il rischio di andare incontro ad un'altra brutta figura dopo quella di Roma - afferma l'allenatrice Vera Indino -. Le ragazze, trascinate dal nostro capitano Serena D'Amico e dalle veterane Tiziana Mariano e Vanessa Zaccaria, hanno risposto sul campo con una prestazione generosa che ci permette di attestarci a metà classifica".

Intanto, è arrivato un prestigioso riconoscimento per l'allenatrice Vera Indino, eletta Personaggio sportivo femminile dell'anno. Il premio sarà consegnato giovedì 15 febbraio 2018, alle ore 20, presso la Sala Polifunzionale di Neviano, nel corso della Seconda Edizione del “Gran Premio Giovanissimi del Salento”, ideato ed organizzato dalla omonima Redazione Giornalistica Sportiva, in collaborazione con la società editrice Musicaos e con il patrocinio del Comune di Neviano.

Domenica prossima le giallorosse salentine saranno impegnate a Volla contro le padrone di casa della Virtus Partenope.

Tabellino match

Salento Women Soccer - Latina: 1-0

Salento Women Soccer: Mariano, Ouacif, Felline, Zaccaria, Costadura, Coluccia, Pinto, D'Amico, Cazzato, Lazoi (6' st Bruno), Vitti (16' pt Guido). In panchina: Errico, Viva, Aprile. Allenatrice Vera Indino.

Latina: Natalucci, Gambarotta, Testa, Di Fazio, Silvi, Maiorca (6' st Williams), Ietto, Bellato (35' st Di Federico), Filippi, Chiodetti, Stokan. In panchina: Pisa, Furci, Messore, Cusella, Rizzato. Allenatore Luigi Colantoni.

Arbitro: Fucci di Salerno.

Marcatrice: nel pt 40' D'Amico (foto) 

Classifica

45 punti: Roma 

35: Lazio Women

31: Chieti e Grifone Gialloverde

28: Roma Decimoquarto

27: Latina

23: Napoli Femminile

20: Salento Women Soccer e Apulia Trani

14: Femminile Catania

7: Nebrodi

4: Virtus Partenope

3: Real Colombo Roma

 

La redazione

 

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: Sportivamente
  • Visite: 33

Basket in carrozzina, Serie B: Boys Taranto Basket – Lupiae Team Salento: 38-68

Tempo di primi verdetti nel campionato di Serie B di basket in carrozzina. Al termine del girone d’andata nel girone C la lotta, per l’unico posto utile per accedere alla fase finale, è ormai una questione riservata tra Lupiae Team Salento e NPiC Rieti. 

La squadra leccese, infatti, sabato scorso espugnando il campo del Boys Taranto Basket, con il punteggio di 68 a 38, continua a restare in scia della capolista Rieti. Una prima posizione che ormai il Taranto vede da lontano. 

Tuttavia il match tra le due regine di Puglia del basket in carrozzina nel corso della gara ha cambiato il suo segno per ben tre volte: 1 (+ 7 Taranto ad inizio gara), x ( equilibrio all’intervallo sul punteggio di 24 a 25) ed infine 2 secco del Lecce.

“È stata una vittoria - dichiara Simone Spedicato presidente giocatore della Lupiae Team Salento- che dà ulteriore forza al nostro progetto sportivo. Per questo motivo dedichiamo questo importante successo al nostro pool di sponsor. Un gruppo di imprenditori che, naturalmente, intendiamo allargare in quanto abbiamo in cantiere grandi sogni da andare a realizzare sotto canestro e oltre il canestro”.

Tabellino match

Serie B, gruppo C

7^ giornata della regular season (ultima gara del girone di andata)

Basket Boys Taranto -Lupiae Team Salento: 38-68

Parziali di tempo: 14-11; 10-14; 8-18; 6-25

Score

Basket Boys Taranto

11 punti: Campanile; 10:Todaro;7: Eletto; 2: Dell’Orco, Donvito, Frisenda, Latagliata e Sansolino.

Lupiae Team Salento

16 punti: Calò; 15: Wilber; 13: Spedicato; 12: Stella; 6: Guarascio e Longo.

Classifica, Serie B, gruppo C

12 punti: NPiC Rieti

10: Lupiae Team Salento

8: Boys Taranto Basket e Asdd Don Orione Roma

4: Pol. Foligno Asd Sportinsieme

2: Fly Sport Inail Molise

0: Sportinsieme Sud Barletta

8: Ssd Santa Lucia B (fuori classifica)

 

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: Sportivamente
  • Visite: 43

Corri a Lecce, ottava edizione

Domenica 25 febbraio si terrà a Lecce l'ottava edizione di Corri a Lecce, la manifestazione sportiva podistica per professionisti e semplici amatori organizzata dalla Asd Gpdm in collaborazione con il Comune di Lecce.

La Corri a Lecce attira ogni anno in città circa duemila iscritti. Sul percorso, che attraversa le più belle piazze storiche e bellezze architettoniche della città, sfileranno a passo di corsa atleti e visitatori provenienti da dieci regioni d'Italia, attirati dal richiamo di una manifestazione che punta ad affermarsi anche come evento turistico destagionalizzante in un periodo di bassa stagione. Sono già numerose, infatti, nelle strutture ricettive e nei bnb cittadini le prenotazioni per il week end precedente alla gara da parte di gruppi di sportivi e amatori. 

Sono già aperte le iscrizioni alla Corri e Cammina nel Barocco, corsa “non competitiva” pensata per includere anche i meno allenati, che si sviluppa sulla distanza di 10,2 chilometri, con partenza alle ore 9.00 da Porta Rudiae. Una percorso alla portata di tutti, che è occasione per passeggiare in una città ecologica attraversando il centro storico e le sue bellezze in piena tranquillità, accanto a centinaia di compagni di viaggio. L'iscrizione alla Corri e cammina ha il costo base di 5 euro, che serviranno a finanziare i progetti sociali messi in campo dalla associazione Gpdm nel corso dell'anno: tutte le info per partecipare sul sito www.corrialecce.com;

Gli atleti più in forma percorreranno due volte il circuito cittadino gareggiando sui 21,097 chilometri della Mezza maratona, con partenza alle 9.30 (tempo massimo per concludere il percorso 180 minuti). Tra loro ci sarà uno speciale gruppo di top runners pugliesi tra cui il Nfamara Nije, Gianmarco Buttazzo, Francesco Minerva, Giovanni Auccello, Luigi Zullo, Francesco Quarato, Crystian Bergamo, Andrea Petarra, Emanuele La Carbonara, Francesco Marini. Alla gara competitiva sarà possibile iscriversi tramite le principali piattaforme per gli appassionati del runing, come Cronogare.it o tramite il sito corrialecce.it. Da registrare quest'anno  il prestigioso gemellaggio della manifestazione leccese con la Milano Marathon.

La partenza del percorso è stabilita a Porta Rudiae. Il villaggio per gli atleti sarà installato invece in Piazza Angelo Rizzo davanti all'Arco di Trionfo. Da qui i corridori si dirigeranno verso l'Obelisco e le Mura Urbiche, per poi scendere da Viale De Pietro verso il centro città e Piazza Mazzini, fino a raggiungere, attraverso il cuore commerciale della città, il complesso di Torre Del Parco e da lì rientrare attraverso i viali cittadini e la Villa Comunale verso il centro storico, che sarà percorso in lungo e in largo con il passaggio degli atleti sotto la Basilica di Santa Croce, Piazza Sant'Oronzo, il Castello Carlo V, prima di chiudere il percorso tagliando il traguardo a  Porta Rudiae. 

Nella mattinata di domenica 25 le vie attraversate dagli atleti e dagli amatori saranno interdette alla circolazione veicolare e protette da personale della Polizia Locale, della Protezione Civile e dai volontari dell'associazione Gpdm. Da oggi saranno diffusi sui social network uno spot informativo-promozionale con il percorso della manifestazione e delle webcard informative. Tuttel le informazioni sul percorso e le misure relative alla circolazione stradale veicolare saranno disponibili sul sito del Comune di Lecce all'indirizzo www.comune.lecce.it; al seguente link è già possibile consultare il circuito cittadino su Google Maps: http://bit.ly/2ErPBtb. 

“Oltre al valore sportivo di cui è portatrice – dichiara Simone Lucia, presidente Gpdm - vogliamo che la Corri a Lecce diventi sempre più  un'opportunità per valorizzare la città, ponendosi come elemento di attrazione e di indotto economico. Questa ottava edizione segna un salto di qualità attraverso il quale puntiamo ad entrare nel circuito delle gare podistiche italiane che sono in grado di attrarre flussi interessanti di atleti e di partecipanti. A questo fine penso che il fatto che la manifestazione si tenga in periodo di bassa stagione sia un valore aggiunto ulteriore”.

“Corri a Lecce si inserisce in un periodo di bassa stagione, per questo come amministrazione vogliamo darle rilevanza – dichiara l'assessore allo Sport e al Turismo Paolo Foresio – con la voglia di farla crescere e diventare attrattore di un target turistico interessante per la città e il commercio. Auspico che la città si senta coinvolta e viva con positività un evento portatore di valori importanti, come lo sport e la bellezza del nostro centro storico. Integrare nella vita della città di Lecce eventi come questo non può che far bene dal punto di vista sociale ed economico”

“Questa iniziativa è ormai una tradizione e credo che un passo alla volta si stia riuscendo a migliorarla nell'organizzazione e nella comunicazione alla città – ha dichiarato il sindaco Salvemini – Il successo di Corri a Lecce, infatti, dipende molto dall'empatia che sviluppa con la comunità che la ospita e a questo proposito mi auguro venga apprezzato lo sforzo  per allinearsi agli standard delle manifestazioni sportive simili che si tengono nelle grandi città. Vogliamo migliorare l'esperienza delle manifestazioni podistiche perché vediamo in esse una possibilità interessante di crescita. Sia per l'aumento costante di podisti e sportivi che si registra in Italia, sia perché è giusto valorizzare il prestigio di cui la città gode anche per provare a entrare nel grande circuito delle gare podistiche nazionali”. 

Comunicato stampa

 

 

 

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: Sportivamente
  • Visite: 25

Campionato di Calcio a 5 B1 non vedenti assoluti: esordio vincente per l’Ascus Lecce

Esordio vincente per l’Ascus Lecce guidata da mister Antonio Potenza. Sabato scorso i giallorossi si sono imposti per 1-0 contro la Asd Roma 2000 sul campo casalingo del San Massimiliano Kolbe, in occasione della prima giornata del campionato di Calcio a 5 B1 non vedenti assoluti.

Massimo Cervelli è stato il match winner della gara, in virtù del rigore decisivo trasformato durante il primo tempo. Una vittoria preziosa che ha consentito ai salentini di cominciare la nuova stagione con il piede giusto.

La squadra leccese è scesa in campo con Casilli tra i pali, Bortone, Dongiovanni, Cervelli e D’Attolico. Dopo una prima frazione dominata dai locali e sugellata dal penalty realizzato da Cervelli, nella ripresa i capitoloni hanno reagito riversandosi nella metà campo avversaria, ma i leccesi si sono difesi con ordine sfiorando il raddoppio in un paio di occasioni. Dopo il successo casalingo i giallorossi sono tornati ad allenarsi, in attesa della gara contro il Siracusa in programma l’11 marzo prossimo.

“La partita è stata complessa sul piano tattico e psicologico – spiega mister Potenza a fine gara -, ma i miei ragazzi hanno retto al meglio la pressione sviluppando ottime trame di gioco. Meritano i miei complimenti per le bellissime azioni create e per la gestione della partita in fase difensiva. Questo è il primo passo verso l’obiettivo delle finali, che ci auguriamo di centrare nel più breve tempo possibile”.

Comunicato stampa

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: Sportivamente
  • Visite: 37

Campionato di Calcio a 5 B1 non vedenti assoluti: esordio casalingo per l’Ascus Lecce contro la Roma 2000

L’Ascus Lecce esordirà sabato 3 febbraio in occasione della prima giornata di campionato di Calcio a 5 B1 non vedenti assoluti. La squadra presieduta Massimo Cervelli affronterà la Asd Roma 2000 con fischio d’inizio alle 15.30 sul terreno di gioco del San Massimiliano Kolbe.

I leccesi sono chiamati al primo banco di prova della stagione a cospetto di una compagine attrezzata e ben organizzata. L’Ascus farà parte del girone Sud insieme a Roma e Siracusa, mentre il girone Nord sarà composto da Firenze, Crema e Liguria.

La formazione allenata da Antonio Potenza proverà a vincere il campionato, sulla scorta di ben dieci scudetti messi in bacheca corredati da cinque Supercoppe Italiane e altrettante Coppe Italia.

L’Ascus Lecce è una società riconosciuta dal Coni, dal Comitato Italiano Paralimpico e regolarmente tesserata alla F.I.S.P.I.C. (Federazione Italiana Sport Paralimpici per Ipovedenti e Ciechi).

Dopo la sconfitta incassata a novembre scorso in occasione dell’ultima edizione della Supercoppa Italiana conquistata dalla Asd Marche 2000, la società presieduta da Massimo Cervelli (presidente-giocatore) si presenterà ai nastri di partenza della nuova stagione con Marcello Casilli tra i pali (vedente), Giuseppe Maggiore (guida all’attacco) Pantaleo Bortone (capitano), Antonio Capeto, Andrea D’Agostino, Giuseppe Quarta, Davide Dongiovanni, Salvatore Peluso, Massimo Dattolico e Massimo Cervelli.

Comunicato stampa

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.