Lecce App
  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: News
  • Visite: 8

Stella Grande in concerto al ''Paradiso'' di Novoli

Mercoledì 28 luglio, il Paradiso di Novoli ospiterà il live di Stella Grande. La voce della Orchestra de La Notte della Taranta salirà sul palco della nota location a partire dalle 22 (Strada Provinciale Novoli - Salice Salentino), nell’ambito di uno spettacolo dal vivo all’insegna delle tradizioni e della musica popolare.

Oltre ad una voce duttile e potente, la cantante possiede un magnetismo eccezionale. Lo show è frutto di una sapiente alchimia tra tradizione popolare salentina e ritmi più contemporanei, tra testi che possono essere considerati ormai dei classici e canzoni che trattano problematiche attuali.

L’evento si svolgerà nel rispetto delle norme vigenti atte a contenere la diffusione del Covid-19.

Per info e prenotazioni 3351379067. 

 

Mercoledì 28 luglio ore 22:00

Il Paradiso di Novoli (Lecce) - Strada Provinciale Novoli - Salice Salentino

Stella Grande in concerto

 

Comunicato stampa

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: News
  • Visite: 18

Enzo Petratchi & The Lesionati: il binomio in musica del divertimento di scena alla Casina Copini Hotel

Giovedì 29 luglio, la Casina Copini Hotel a Spongano ospiterà il live esclusivo di Enzo Petrachi & The Lesionati. Lo spettacolo a bordo piscina avrà inizio alle 22.30, nell’ambito di una serata all’insegna del folk e del divertimento

Petrachi si esibirà presso la bella location di via Sant’Angelo 46 per cantare i brani più famosi della musica popolare leccese, in un turbinio di emozioni mescolate alle tradizioni popolari. L’artista e cantautore si scatenerà dinanzi al pubblico tra inediti e canzoni che hanno fatto la storia del folk leccese come “Arcu te pratu” e “Mieru, pezzetti e cazzotti”.

In occasione della serata targata Ep Music si esibiranno anche i The Lesionati. Giampaolo Catalano Morelli e Pasquale Zonno intratterranno i presenti tra parodie, aneddoti e imitazioni da risate a crepapelle.

L’evento si svolgerà nel rispetto delle norme vigenti atte a contenere la diffusione del Covid-19. Ingresso gratuito.

Per info e prenotazioni 0836945352 - 3271684716

 

Spongano (Lecce), 29 luglio 2021 ore 22:30

Casina Copini Hotel: Enzo Petrachi  & The Lesionati

 

Comunicato stampa

 

Nella foto copertina Enzo Petrachi

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: News
  • Visite: 16

Un sabato d'incanto a Roca per il BluFestival

Roca protagonista di un sabato sera per grandi e piccini. Un doppio appuntamento firmato BluFestival, il cartellone di eventi estivi a cura del Comune di Melendugno, che spazia dal teatro alle presentazioni dei libri fino a concerti, mostre e visite guidate.

Sabato 24 luglio gli appuntamenti sono due: alle ore 21.00, presso il borgo di Roca Nuova andrà in scena lo spettacolo "I 4 musicanti di Brema" a cura dell'associazione Teste di Legno.

La trama: un asino, un cane, un gatto e un gallo, vissuti in quattro diverse fattorie, sono stati sempre trattati male dai loro padroni, che, una volta invecchiati, volevano sbarazzarsi di loro. Decidono allora di abbandonare il proprio territorio e fuggire.

Ancora a partire dalle ore 21.00, si potrà vivere "Roca sotto le stelle", evento a cura di Roca Viva e Gruppo Astrofili Salentini durante il quale si potranno osservare i pianeti e la volta celeste e assistere alla prima mostra fotografica "Roca e il Salento". Ci saranno, inoltre, mercatini sul Lungomare Puccini e presso l'Area Archeologica.

Comunicato stampa

Foto copertina a firma di Renato Arena

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: News
  • Visite: 56

Museo Castromediano, ''Mal d'arte'': 74 opere della Storia dell’arte in Terra d’Otranto dell’Otto e Novecento

Gioacchino Toma, Giuseppe Casciaro Eugenio Maccagnani, Antonio Bortone, Michele Massari, Antonio Massari, Geremia Re, Francesco Barbieri, Temistocle De Vitis, Edoardo De Candia e molti altri – ovvero alcuni tra i più importanti maestri della storia dell’arte in Terra d’Otranto dell’Otto e Novecento – sono protagonisti di una collezione che un anno fa è stata donata al Museo Castromediano.

Il polo biblio-museale di Lecce è lieto di annunciare questa mostra che caratterizzerà la programmazione espositiva dell’estate 2021 con una speciale fruizione, esclusivamente serale (dalle 20 alle 24.00), mentre durante le ore diurne e pomeridiane il Museo continuerà ad essere hub per chi dovrà vaccinarsi, con la possibilità di visitare la collezione archeologica al piano terra e di assistere ai concerti di pianoforte promossi dall’associazione Mozart Italia.

Un museo che “cura”, quindi, e che valorizza anche l’impegno di chi, come il collezionista Aiuto, eccentrico e visionario salentino morto due anni fa, ha raccolto centinaia di opere d’arte non per ossessione speculativa ma per una sete sincera di conoscenza. Prima della sua prematura scomparsa, d’intesa con la direzione del Polo biblio-museale di Lecce e le sue eredi, lo stesso collezionista ha destinato al Museo Castromediano 74 opere, tra sculture, dipinti e disegni di Stanislao Sidoti, Luigi Scorrano, Pietro Baffa, Giulio Pagliano, Gaetano Martinez, Raffaele Giurgola, Vincenzo Valente e altri maestri, tra cui quelli citati in apertura del comunicato. Siamo quindi molto grati alla moglie e alle figlie di Maurizio Aiuto per aver voluto rispettare le sue volontà e a Ilderosa Laudisa per il supporto durante le fasi di scelta delle opere e di accompagnamento in questo percorso.

L’impegno di Aiuto conferma anche il senso di appartenenza degli amatori e dei collezionisti al Museo Castromediano, evidentemente considerato un riferimento per il territorio come spazio in cui conservare e valorizzare al meglio le opere d’arte. A livello curatoriale la mostra sarà allestita evidenziando l’ossessione che spinge i collezionisti ad accumulare opere di artisti diversi di diverse epoche, con scelte eterogenee legate soprattutto al territorio salentino. 

 Le opere accresceranno il già ricco patrimonio storico-artistico del Museo, consentendo ai visitatori di approfondire singole personalità e specifici momenti di una fase straordinario della cultura artistica salentina, in cui gli artisti viaggiavano e vivevano in stretta connessione con una temperie culturale nazionale ed europea. Le nuove generazioni hanno il diritto di conoscere la storia dell’arte salentina che il Museo con le mostre e le pubblicazioni editate sta cercando di divulgare anche oltre i perimetri degli addetti ai lavori. 

La collezione sarà esposta interamente al pubblico nelle sale che prossimamente saranno destinate all’allestimento permanente Pinacoteca dell’Otto e Novecento.

“Sono opere di qualità – commenta Luigi De Luca, direttore del Polo biblio-museale di Lecce – che andranno ad arricchire il quadro dell’arte dell’Otto e Novecento in Puglia, tratteggiato nella sezione della pinacoteca Antonio Cassiano del Museo. Grazie a questa donazione sarà possibile ricostruire personalità artistiche di rilievo nazionale ma poco conosciute. Inedite sculture “da camera” in bronzo e marmo di due artisti come Antonio Bortone ed Eugenio Maccagnani, sculture in bronzo di Francesco De Matteis, artisti che attestano la straordinaria stagione dell’arte di ascendenza napoletana di fine Ottocento. Opere dei più tardi Gaetano Martinez, Raffaele Giurgola, un eccezionale ritratto di donna in marmo di Francesco Barbieri. Tra le opere pittoriche il delicatissimo ritratto di un bambino di Gioacchino Toma, sconosciuti ritratti di Geremia Re, Mario Palumbo, Luigi Scorrano, paesaggi di Stanislao Sidoti e un insolito presepe dell’artista realizzato con conchiglie. Ad impreziosire il percorso dei grandi paesaggisti salentini non mancano esclusivi pastelli di Giuseppe Casciaro, Paolo Emilio Stasi e l’orientalista Vincenzo Valente”.     

La mostra sarà visitabile, così come il Museo con le sue collezioni, dal martedì alla domenica dalle ore 20.00 alle ore 24.00 (chiuso il lunedì) con ingresso su prenotazione (app “IO PRENOTO” o telefonando al numero 0832.37.35.72). Le visite saranno suddivise in 4 turni (1° alle ore 20, il 2° alle ore 21 e il 3° alle 22 e il 4° alle 23). 

Numero massimo di partecipanti per visita guidata: 10 persone. 

 

Mal d’arte. La donazione Maurizio Aiuto al Museo Castromediano 

74 opere della Storia dell’arte in Terra d’Otranto dell’Otto e Novecento

Lecce, Museo Castromediano. Ingresso da Viale Gallipoli, a due passi dalla stazione di Lecce, dal 24 luglio – 24 settembre 2021

 

Inaugurazione prevista per sabato 24 luglio alle ore 11:00 alla presenza di Massimo Bray, assessore alla cultura, Regione Puglia;  Stefano Minerva, presidente della Provincia di Lecce; Raffaele Casciaro, Università del Salento Luigi De Luca, direttore del Polo biblio-museale di Lecce; Brizia Minerva, storica dell’arte, Museo Castromediano

 

In copertina un'opera di Edoardo De Candia

Comunicato stampa

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: News
  • Visite: 33

Le fantasie erotiche al centro del nuovo appuntamento di ''Sex and The Museum'' giovedì 22 luglio

Gli appuntamenti della rassegna Sex ant The Museum tornano giovedì 22 luglio 2021 alle ore 21.00 presso il Museo Castromediano di Lecce con un tema molto singolare: le fantasie erotiche.

A relazionare sul tema, come sempre, ci saranno la dott.ssa Azzurra Carrozzo, psicologa,  sessuologa e Presidente dell’Associazione Cepss - Centro Pugliese di Sessuologia Scientifica, e lo storico dell'arte Andrea Laudisa, fotografo freelance. Modera Sara Falangone, Coordinatrice del progetto.

Attraverso questi incontri, in un dialogo aperto e continuo con il pubblico presente, si indagano e disvelano le forme della sessualità umana attraverso lo strumento dell'arte. Il pubblico, così, viene coinvolto promuovendo la salute sessuale intesa come attività in grado di sviluppare, nell'essere umano, la capacità di prendere decisioni consapevoli riguardo al proprio benessere psicosessuale e relazionale e di comunicare i propri bisogni nel rispetto di sé e dell’altro.

L’arte nei suoi aspetti dirompenti, poi, offre molteplici spunti di riflessione sulla sessualità umana, sul suo rapporto con le emozioni, sullo scardinamento dei tabù, e permette piena libertà di espressione sulle tematiche spesso oggetto di disapprovazione nella società moderna.

Le fantasie erotiche sono l'argomento di giovedì 22 luglio: come queste condizionano la nostra vita sessuale, come fare a scoprirle, come coltivarle. Sveleremo il complesso confine tra erotismo e pornografia e come alcune forme artistiche trasgressive hanno nei secoli rotto dei tabù.

Gli appuntamenti sono organizzati da Artem - Dream, Create, Inspire, il coworking  nel museo Castromediano.

 

Giovedì 22 luglio 2021 dalle ore 21:00

► Museo Castromediano - Lecce

► Il biglietto comprende l’accesso all'incontro, il calice di vino (Cantina Cupertinum) e i gadget a sorpresa: 10,00 €

 

 INFO utili

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

► 3294311582 (whatsapp)

► vietato ai minori di 16 anni

 

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.