Lecce App
  • Categoria: News
  • Visite: 199

Al via Extra Convitto. Più Lib(e)ri in Piazza

La Biblioteca Bernardini di Lecce si trasferisce in piazzetta Carducci per tutta la stagione estiva: dal 12 giugno ombrelloni, tavoli e poltroncine accoglieranno, ogni giorno dalle 8.30 alle 22.00 (su prenotazione: 0832.37.35.76 – ore ufficio oppure messaggio WhatsApp allo stesso numero), studenti e cittadini in questa inedita sala lettura, garantendo tutte le norme di sicurezza, ma senza dimenticare l’impegno culturale attraverso un fitto calendario di iniziative che si svolgeranno per tutta la stagione estiva, tra talk, presentazioni di libri e laboratori. 

Dalle grandi sale interne, la biblioteca si trasferisce quindi sotto il cielo della città – a stretto contatto con la movida e i ritmi quotidiani di turisti e cittadini che ogni giorno transitano per le vie del centro storico –, per proseguire così l’impegno avviato dal Polo biblio-museale di Lecce rispetto alle comunità che hanno abitato i suoi luoghi fino al giorno prima del lockdown, garantendo servizi di prestito e assistenza per ricerche bibliografiche e non solo, mettendo a disposizione alcuni tablet per la navigazione internet e accesso alla rete per connessioni al sito bibliando (tutti i giorni dalle 8.30 alle 22).

Ridefinire il futuro della cultura vuol dire anche ripensare con creatività e cura i suoi luoghi: e la rinascita, nell’epoca del post Covid, non può che avvenire nello spazio aperto e pubblico, in un clima di condivisione e impegno condiviso.

Uscire in piazza vuol dire infatti condividere, confrontarsi e immaginare – insieme – nuovi spazi d’azione per la cultura e la crescita comune.

Il 12 giugno alle 18Extra Convitto. Più Lib(e)ri in Piazza sarà avviato con una lettura corale ad alta voce (su prenotazione) che coinvolgerà la comunità dei lettori che frequentano la biblioteca, i giovani migranti coinvolti nel progetto Il viaggio di Sindbade i il gruppo di lettura Rosantina. Rosantinaè un gruppo aperto e non convenzionale di letture ad alta voce, composto da oltre venti lettori, che si riunisce da anni tutti i venerdì. Nella serata del 12, il gruppo leggerà dei brani per noi e proporrà una mostra fotografica:una raccolta di scatti eseguiti da Stefania Martino, che testimoniano gli incontri periodici del gruppo all’interno del Caffè letterario di Lecce, dove vengono offerte e scambiate letture di ogni genere e tempo, dipinti, foto, musiche e canzoni. Alcune citazioni, scelte da quelle letture e riprodotte a penna, accompagnano i ritratti che rivelano le emozioni diverse dell’ascolto, in una mimica eterogenea di sguardi assorti, sorrisi e meraviglia.        

I pannelli della mostra saranno installati nella piazzetta Carducci, su espositori alimentati da pannelli fotovoltaici, alla loro prima uscita pubblica, realizzati da EcoMostre – Luoghi di arte etica, progetto dell’Associazione Esterno Notte, vincitore di PIN, che si propone di valorizzare l’arte in maniera innovativa con allestimenti ecosostenibili, fuori dagli spazi convenzionali. 

Sono stati anche invitati a leggere le loro pagine i rappresentanti delle istituzioni, gli artisti e gli operatori culturali. 

Coordinerà Mauro Marino, Fondo Verri. 

<<Quella straordinaria comunità di lettori e amanti della cultura che fino a pochi mesi fa abitava giornalmente il Convitto Palmieri, ci chiede di tornare in quei luoghi, naturalmente tenendo conto di tutte le misure di sicurezze. Extra Convitto. Più lib(e)ri in Piazzaè un progetto che andrà avanti per tutta l’estate, uno spazio reale (e virtuale, attraverso il canale #laCulturaRestaAccesa) di confronto, visioni ed esperienza insieme alle associazioni e agli operatori culturali che stanno ridisegnando con noi il futuro del Polo biblio-museale di Lecce. Piazzetta Carducci si trasforma così in una sala lettura sotto al cielo di Lecce, una piazza per le comunità>>, afferma Loredana Capone, assessore all’industria turistica e culturale, Regione Puglia

<<La ripartenza delle attività dei luoghi della cultura impone a tutti noi uno sforzo di fantasia e di sperimentazione per garantire la fruizione culturale in piena sicurezza, vincere la paura e riportare i cittadini nelle biblioteche, nei musei, nei teatri, ai concerti. Da questa preoccupazione nasce il progetto Extra Convitto. Più lib(e)ri in Piazza. Trasformeremo Piazzetta Carducci in una sala lettura all'aperto per potere accogliere in sicurezza i cittadini leccesi appassionati di libri, ma anche i visitatori che auspichiamo torneranno scegliere il Salento per le loro vacanze>>, commenta Luigi De Luca, direttore del Polo biblio-museale di Lecce. 

La biblioteca è un organismo in continua evoluzione, è uno spazio culturale, vivo dinamico, un contenitore di libri ma soprattutto di storie e persone, uno spazio sociale e di relazioni costruite da utenti, visitatori e bibliotecari. Tutto questo, purtroppo, con le stringenti quanto doverose misure sanitarie da mettere in atto, rischia di interrompersi e di creare vuoti e lacune. I servizi di prestito possono essere garantiti senza particolari problemi, ma che ne sarà delle relazioni? Interrogandoci su questo, abbiamo pensato di approfittare degli spazi all’aperto che la biblioteca Bernardini ha e di ampliare tali spazi, “sconfinando” anche nell’adiacente piazzetta Carducci, dove, nel rispetto delle misure di sicurezza, posizionare ombrelloni, tavolini e poltroncine per favorire la lettura, la socialità le relazioni. 

L’appuntamento sarà trasmessa sul canale #laCulturaResta accesa, a cura del Polo biblio-museale di Lecce e del Dams di Unisalento, sull’omonimo canale di YouTube.

Una comunità di centinaia di cittadini, associazioni e operatori culturali hanno abitato giornalmente gli spazi del Convitto fino al lockdown. Dal 12 giugno tutti loro potranno tornare a casa, in quella piazza di comunità che è stata immaginata come un teatro giornaliero aperto a tutti per poter leggere in sicurezza e condividere esperienze culturali collettive. 

Una movida dei libri, quindi, che si inserisce anche nell'accordo recentemente siglato tra Regione Puglia e Comune di Lecce per la valorizzazione degli spazi culturali della città, in collaborazione con la Provincia di Lecce e il Teatro Pubblico Pugliese, nell'ambito del progetto Il Viaggio di Sindbad che vede come partner Comunità Emmanuel, Human First e Crocevia. Con il nome Extra Convitto si è voluto giocare proprio sull'idea di superamento mentale dei confini imposti dal covid19, confini che, per molti versi, fisicamente ancora è opportuno avere ma che invece devono vederci tutti impegnati nel superamento psicologico e sociale. La sindrome della capannadi cui molti discutono in questi giorni, problema psicologico che rinchiude nelle case-rifugio ancora molte famiglie, uomini e donne, bambini e ragazzi, va superata e affrontata con tutti i mezzi di cui si dispone. 

Venerdì 19 giugno ore 18 si terrà la prima tappa di un ciclo di presentazioni di libri editi da editori pugliesi: si partirà con il nuovo libro del giornalista Roberto Guido, In bici sui mari del Salento. Alla scoperta delle 20 spiagge più belle della Puglia (pp. 168), Ediciclo editore, con Loredana Capone, assessore all’industria turistica e culturale, Cosimo Chiffi, pianificatore dei trasporti ed esperto di mobilità sostenibile, Sebastiano Venneri, responsabile turismo di Legambiente nazionale.Coordinerà Pierpaolo Lala. 

Piazzetta Carducci, centro storico, Lecce. 

Info: 0832.37.35.76.

Comunicato stampa

Nella foto la Biblioteca Bernardini

 

 

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.