Lecce App
  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: Sportivamente
  • Visite: 59

Basket in carrozzina: la Serie A passa da Lecce. Bozzicolonna: ''Vogliamo provare a giocarcela fino in fondo''

Giovani e Tenaci (Roma), Lupiae Team Salento e Pdm Treviso. Una di queste tre squadre domenica sera festeggerà, al “PalaVentura” di Lecce, l’approdo nella Serie A del basket in carrozzina.

La città barocca, infatti, insieme a Firenze è stata scelta dalla Fipic (Federazione Italiana di Pallacanestro in Carrozzina) come campo di gara per l’assegnazione di uno dei due posti utili per salire nella massima serie del wheelchair basketball italiano.

“L’adrenalina è a mille – dichiara Sabrina Bozzicolonna – perché poter giocare una finale simile, in casa, non capita a tutti. 

Sentiamo, quindi, l’energia del territorio. Un tifo che, in questo tempo di pandemia, riusciamo a immagazzinare attraverso i profili social di ognuno di noi atleti della Lupiae Team Salento e attraverso la pagina Facebook della squadra.

Vogliamo – conclude l’atleta maglia numero 87 – provare a giocarcela fino in fondo. Di sicuro a vincere sarà lo spettacolo in quanto sull’asse delle finali di Lecce e Firenze sarà una festa dello sport che contribuirà a far crescere ulteriormente la popolarità del basket in carrozzina”.

L’appuntamento è quindi, per tutti gli appassionati e non, per il prossimo fine settimana con il seguente calendario relativo alla girone all’italiana del concentramento di Lecce: 

Gara 1, sabato 29 maggio ore 17:00: Giovani e Tenaci (Roma) - Lupiae Team Salento

Gara 2, domenica 30 maggio ore 10:00: Giovani e Tenaci (Roma) – Pdm Treviso

Gara 3, domenica 30 maggio ore 15:00: Pdm Treviso - Lupiae Team

Raggruppamento di Firenze, squadre finaliste: Crazy Ghost (Battipaglia), Amca Elevatori Varese e Menari Volpi Rosse (Firenze).

I match saranno trasmetti in diretta streaming sulle rispettive pagine Facebook delle squadre finaliste. 

 

Serie A  2021/2022

Città/province che saranno rappresentate nella 45esima edizione del m massimo campionato di basket in carrozzina:

Cantù (campione d’Italia 2020/21)

Bergamo

Giulianova (Teramo)

Santo Stefano  (Macerata)

Padova

Porto Torres (Sassari)

Dinamo Lab (Sassari)

Reggio Calabria

X (vincente playoff di Serie B di Lecce) 

X (vincente playoff di Serie B di Firenze)

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: Sportivamente
  • Visite: 163

Playoff Serie B, Lecce - Venezia: 1-1. Il punto di Piergiorgio Fiorentino

Lecce - Venezia 1-1. Pettinari non basta. La corsa del Lecce finisce qui

Finale amaro per un campionato che fino ad un mese e mezzo fa sembrava potesse regalare addirittura la serie A diretta, mentre ormai vedrà i giallorossi addirittura fuori dalla finale dei playoff. Peccato.

Troppe occasioni sprecate, l'ultima delle quali proprio da capitan Mancosu a pochi minuti dalla fine, con il rigore del possibile passaggio in finale calciato alle stelle ( proprio come qualche mese fa con l'Ascoli, altro spreco della regoular season).

Inutile girarci intorno: dalla gara con la Spal in poi si è visto un Lecce in riserva, incapace di reggere il ritmo di tutti gli avversari incontrati, ivi compreso il Venezia nei playoff, che all'andata ha sbagliato solo a non segnare di più, esponendosi alla generosità odierna del Lecce,  che oggi ha provato a vincere  facendo il massimo possibile.

Domani, forse, saremo più sereni e potremo sicuramente apprezzare il lavoro della società, che ha gettato le basi per un futuro importante, alleggerendo il monte ingaggi, acquisendo i cartellini di giocatori giovani e di prospettiva, liberandosi di tanti reduci dalla serie A col mal di pancia e via discorrendo. Ma domani. Oggi solo tanta amarezza... comunque e sempre Forza Lecce.

Piergiorgio Fiorentino

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: Sportivamente
  • Visite: 44

Basket in carrozzina, playoff di Serie B: il big match è Lecce - Bari

Sull’asse dei playoff di Serie B oltre al calcio si inserisce il basket in carrozzina con la Lupiae Team Salento. Sabato prossimo, infatti, la squadra leccese affronterà in casa il Bari, al “PalaVentura” di piazza Palio, in gara secca ad eliminazione diretta. Un match, in programma alle ore 18:00, che sarà trasmetto in diretta sulla pagina Facebook: Asdlupiaeteamsalento

Un derby, anzi IL derby con una posta in palio altissima in quanto chi vincerà l’attesa sfida andrà a far compagnia alle altre cinque finaliste.

In totale, quindi, nell’ultimo atto del campionato di basket in carrozzina, in programma nel fine settimana del 29 e 30 maggio, ci saranno sei squadre e due posti in palio per la Serie A. 

Uno scenario che per la Lupiae Team Salento sarà di ulteriore stimolo per dare il massimo in quanto Lecce insieme a Firenze sono state scelte dalla Fipic (Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina) come sedi finaliste. Il regolamento, infatti, prevede che tre squadre si giocheranno il posto in Serie A nella culla del Rinascimento e altre tre squadre  nella città barocca. 

“Ora tocca a noi – dichiara il coach giocatore Andrea Calò -. Per un intero anno abbiamo inseguito questo obiettivo, ora è a portata di canestro. Un match che sarà senz'altro combattuto fino alla fine e pertanto ancor più bello per le ambizioni di entrambe le squadre. Il tutto – conclude Calò - arricchito dal fascino del derby che andrà ad elevare ulteriormente lo spettacolo di questa disciplina sportiva sempre più amata dal pubblico".

 

Gare playoff 1 del 22 maggio

Lupiae Team Salento – HBari 2003: ore 18:00 

(diretta streaming sulla pagina facebook: Asdlupiaeteamsalento)

 

Giovani e Tenaci (Roma) – I Bradipi Circolo Dozza (Bologna)

Pdm Treviso – Vicenza Sanitaria Beni: 92-31 (giocata l’8 maggio)

 

(Le vincenti si ritroveranno nel concentramento di Lecce il 29/30 maggio)

 

Gare playoff 2 del 22 maggio

Varese Amca Elevatori – Pol. Nordest Castelvecchio (Gorizia) 

Menarini Wheelchair Sport Firenze – Nipc Rieti

Crazy Ghost (Battipaglia) -Boys Taranto

 

(Le vincenti si ritroveranno nel concentramento di Firenze il 29/30 maggio)

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: Sportivamente
  • Visite: 63

Tennis: Il CT Lecce stacca il pass per le fasi nazionali del campionato di Serie C Maschile

Il Circolo Tennis Lecce vola alle fasi nazionali dei play off per la promozione in serie B2. Ai ragazzi guidati da Andrea Trono e Tommaso Mannarini sono bastati due singolari per aggiudicarsi la finale regionale play off contro il Garden 77 Taranto e staccare il pass per la fase finale del campionato a squadre di serie C maschile.

I due match in singolo sono stati vinti al “Mario Stasi” di Lecce da Jacopo Denitto e Gianmarco Micolani. Il primo ha avuto ragione di Alessandro Carlucci per 6-3, 6-3, mentre il secondo si è sbarazzato di Massimo Chericoni col punteggio di 6-0, 6-2. Nella finale di andata il Ct Lecce si era imposto con un perentorio 5-1 grazie alle vittorie in singolare di Denitto, Micolani, Lanzilotto e Coccioli e al doppio vincente della coppia formata da Micolani e Denitto.

Un risultato rotondo che ha permesso ai leccesi di risolvere la pratica al ritorno in appena due singoli. “Siamo soddisfatti del risultato raggiunto e puntiamo con decisione alla promozione in B2 - spiega Trono -. Sono contento soprattutto perché si tratta di ragazzi provenienti dal vivaio del Ct Lecce. Adesso ci prepareremo per le fasi nazionali del campionato sin programma il 26 giugno e l’11 luglio”. Per il circolo leccese, le vittorie di squadra si alternano a quelle individuali in campo internazionale. Franco Agamenone ha vinto il torno da 25000$ a Praga, in doppio con il polacco Matuszewski Piotr. Lorenzo Lorusso invece ha perso a testa alta contro Gengel Marek (n.400 del mondo) dopo aver superato tre turno eliminatori, in occasione del torneo da 15000$ svoltosi a Gerusalemme. 

Comunicato stampa

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: Sportivamente
  • Visite: 120

Playoff di Serie B, Venezia - Lecce: 1-0. Il punto di Piergiorgio Fiorentino

Venezia - Lecce 1-0 Forte abbatte il Lecce, ma la finale è ancora possibile. Un brutto Lecce concede la prima semifinale al Venezia, che onestamente ha meritato e legittimato la vittoria.

Troppo spenti i giallorossi, troppo sulle gambe e senza idee sin dall'inizio, dove i lagunari hanno imposto il proprio ritmo ed il proprio gioco.

Se a ciò aggiungiamo che nei singoli uomini, mister Corini compreso, non si è vista quella capacità di cambiare le sorti di una gara nata male e finita peggio, tutto sommato la sconfitta per 1-0 consente di sperare nella rimonta. Certo, fisicamente il Lecce appare cotto... Ma la speranza è l'ultima a morire...e magari il rientro di Pettinari e Rodriguez potrebbero aiutare...

Piergiorgio Fiorentino

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.