Lecce App
  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: Sportivamente
  • Visite: 113

Basket in carrozzina, sabato in programma la sfida finale tra Lecce e Roma. In palio c’è la Serie A

Pesante sconfitta in quel di Roma per la Lupiae Team Salento che domenica scorsa, nella finale playoff d’andata del campionato di Serie B di basket in carrozzina, ha perso contro i Giovani e Tenaci con il punteggio di 68 a 38.

Un + 30 a favore della squadra capitolina che difatti vuol dire avere le mani sulla Serie A 2022/23. Tuttavia c’è ancora una gara da giocare. Ancora 40 minuti da disputare per tentare un’impresa sportiva storica.

A tal proposito Sergio Garzya, team manager della Lupiae Team Salento, ha così dichiarato: “Nello sport ognuno di noi ha assistito o ha in mente tante rimonte sportive impossibili. Per questo i nostri atleti devono semplicemente fare due cose: dare il massimo e giocare come sanno.  Un binomio che prima di questa sconfitta stagionale si è replicato per ben 10 vittorie consecutive. 

Qualsiasi avversario – continua Garzya - va sempre rispettato, ma non temuto e se pur inizieremo la gara di ritorno con un meno trenta punti, la partita finisce al suono lungo della sirena, si lotta fino alla fine.

Al resto, a dare quel qualcosa in più, ci penserà la spinta del tifo del pubblico leccese per una unione di forze tra campo e spalti che magari ricorderemo per sempre. Vedremo cosa accadrà. 

Quel che è certo – conclude Garzya - è che sarà una grande festa dello sport a cui tutti sono invitati”.

L’appuntamento è quindi per sabato 21 maggio dove al “PalaVentura” di piazza Palio a Lecce, a partire dalle ore 16:30, si accenderanno i riflettori della finale di ritorno playoff Lupiae Team Salento – Giovani e Tenaci (Roma). In palio c’è la Serie A.

Nella foto da sinistra a destra, il vice allenatore Rocco Bortone insieme al team manager Sergio Garzya

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: Sportivamente
  • Visite: 107

Grazia Turco insignita dell'onorificenza di Cavaliere della Repubblica

Campionessa di handbike e tennistavolo, ballerina in carrozzina, paladina del sociale ed emblema di Utopia Sport Asd. E adesso anche Cavaliere della Repubblica.

Grazia Turco ha ricevuto la lettera firmata dal Prefetto di Lecce Maria Rosa Trio in cui si comunica quanto segue: “Il Presidente della Repubblica, con proprio decreto, ha conferito ad Anna Grazia Turco il diploma dell’onorificenza di Cavaliere”. Il 2 giugno prossimo, in occasione della Festa della Repubblica, la vernolese ritirerà il diploma a Lecce. “Dopo la deposizione della corona in forma solenne in piazza Italia alle 9.30 - si legge nella missiva - in onore di quanti hanno perso la vita a tutela dei valori fondanti della Nazione, avrà luogo, presso il Teatro Apollo alle 10.15, la consegna delle Onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana a concittadini salentini. Durante la celebrazione si terrà un intervento musicale a cura dell’orchestra di fiati del Conservatorio di Musica Tito Schipa di Lecce, diretta da Francesco Murolo”.

Dopo la bella notizia è esplosa la gioia della salentina: “Come atleta ho sempre sognato che l’inno nazionale suonasse per me - spiega Grazia Turco con la voce rotta dal pianto -. Nel corso degli anni mi sono dedicata nel sociale e ho studiato per diventare interprete Lis impegnandomi in tante attività tra cui la clownterapia. E sono veramente orgogliosa di ricevere questo prestigioso riconoscimento e rappresenta l’Italia”. 

Comunicato stampa

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: Sportivamente
  • Visite: 64

Ciclismo, Garofalo dell'Airone Leo Constructions si aggiudica in volata il "Trofeo Sant'Antonio''

Valerio Garofalo sbaraglia la concorrenza della nuova edizione del “Trofeo di Sant’Antonio” e conquista il primo posto assoluto. Il ciclista dell’Airone Leo Constructions ha fatto sua la gara svoltasi a Vieste in occasione del memorial “Michele Notarangelo” e valevole come prova del campionato regionale del CSI (Centro Sportivo Italiano).

L’evento sportivo organizzato dai Cicloamatori Vieste ha visto protagonista Garofalo, che ha fatto registrare il tempo di 02:03:50 dopo aver viaggiato ad una media di 34 chilometri orari. Il tesserato del gruppo ciclistico leccese, presieduto da Ivano Telesca, ha preceduto all’arrivo di una manciata di decimi di secondo Donato Cannone del Team Preview Sei Sport. Sul terzo gradino del podio è salito Giuseppe Marchitelli della Tekno Bike Putignano, che ha chiuso la corsa in 02:03:51.

Garofalo ha vinto a margine di una volata entusiasmante con Cannone e Marchitelli dimostrando un grande stato di forma. I ciclisti si sono radunati alle 14.30 presso lido La Bussola, in attesa della partenza fissata per le 15.15 dal Lungomare Europa Vieste. Circa sessanta iscritti si sono impegnati sul tracciato di 70 chilometri caratterizzato da un dislivello di 700 metri, nell’ambito di un giro turistico cittadino con partenza da Vieste a Peschici e ritorno. 

Comunicato stampa

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: Sportivamente
  • Visite: 44

Circuito Optisud, terza tappa a Porto Cesareo

Si svolgerà nella tre giorni tra il 20 e il 22 maggio la terza tappa del circuito Optisud. Una delle regate più importanti del Centro-Sud Italia della classe Optimist si disputerà nelle acque di Porto Cesareo con l’organizzazione del Circolo Nautico L’Approdo, insieme a Fiv VIII zona e alla Lega Navale Italiana sezione di Porto Cesareo.

Saranno oltre 30 i circoli velici del Centro-Sud Italia a prendere parte alla finale salentina che vedrà impegnati in campo oltre 200 imbarcazioni Optimist, timonate da giovanissimi atleti. Campania, Lazio, Marche, Sicilia, Calabria e  Puglia si contenderanno uno dei trofei più ambiti riservati agli Optimist.

Il Trofeo OptiSud è un circuito promozionale di regate riservato alla classe Optimist, promosso dai presidenti pro-tempore delle Zone FIV IV-Lazio, V-Campania, VI-Calabria e Basilicata, VIII–Puglia e IX–Abruzzo e Molise, che ne costituiscono il Comitato Promotore.

Il Trofeo  OptiSud ha come obiettivo  quello di favorire la diffusione dell’attività  giovanile nel Centro Sud d’Italia della classe  Optimist,  incentivando il confronto  sociale  e tecnico fra gli atleti provenienti da tale area geografica.

Questa importante manifestazione che il Circolo Nautico L’Approdo sta organizzando in occasione dei suoi primi 50 anni di attività sportiva, non rappresenta solo una grande occasione di spettacolo sportivo per tutti i salentini amanti della vela, ma anche un’importante occasione turistica e sostenibile per il territorio. Da sempre il Circolo, infatti, dialoga con l’ente Area Marina Protetta di Porto Cesareo e con le altre realtà territoriali collaborando nell’organizzazione di eventi e manifestazioni turisticamente rilevanti.

Durante le giornate delle regate sono previsti dei laboratori ambientali per i giovani velisti difensori dell’ambiente. L’evento sportivo realizzato in collaborazione con il Comune di Porto Cesareo, l’Area Marina Protetta di Porto Cesareo e il locale Centro Educazione Ambientale. 

Comunicato stampa

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: Sportivamente
  • Visite: 82

Basket in carrozzina, in programma Roma – Lecce. La sfida finale per la Serie A

Roma e Lecce, la strada che dal Salento porta alla Capitale si unisce nuovamente per un tuffo nei libri di Storia sino a giungere ai giorni nostri con epiche sfide sportive.

E sarà così anche la prossima domenica in occasione della finale di andata, del campionato nazionale di Serie B di basket in carrozzina, tra Giovani e Tenaci (Roma) contro Lupiae Team Salento.

La squadra che al termine si farà valere (gara di ritorno in programma sabato 21 maggio al “PalaVentura” di Lecce alle ore 16:30) approderà in Serie A.

A tal proposito l’atleta Fabio De Giorgi, uno dei senatori della squadra gialloblu, ha così dichiarato: “Per me e Quintino De Nuccio, che da oltre vent’anni facciamo parte di questa società, la sfida contro i capitoloni è la rappresentazione di come un sogno possa diventare realtà.

Certo – continua il numero in maglia 7 di Morciano di Leuca- se oggi siamo qui, a giocarci in finale la Serie A,  è il risultato di tanti sacrifici fatti da parte di chi, nel corso di questi ventidue anni di storia della Lupiae Team Salento, ha contribuito a far crescere questa società.

A noi ora- conclude De Giorgi – il compito di completare l’opera e tentare di conquistare la prima storica promozione”.

Un match, quello di domenica 15 maggio con palla a due a partire dalle ore 15:30, che gli sportivi potranno seguire in diretta sulla pagine Facebook dell’Asd Lupiae Team Salento e Salento In Linea o in alternativa in ascolto su “Mondo Radio Tutti i Frutti” nel corso del programma “Tutti in campo”.

Tutto pronto, quindi, anche con il ripasso della lingua latina che nello specifico dà una bella carica a tutto l’ambiente leccese con la seguente frase: “'Sub lupa Romulus Remusque, supra Lecce lupa”. Tradotto: Sotto la Lupa Romolo e Remo. Sopra la Lupa il Lecce.

Nella foto, da sinistra a destra, Quintino De Nuccio e Fabio De Giorgi