Lecce App
  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: Sportivamente
  • Visite: 775

Calcio femminile, Serie B: Real Colombo Roma-Salento Women Soccer: 1-2

Secondo successo di fila per le ragazze della Salento Women Soccer. Dopo la prestigiosa vittoria casalinga contro il Catania, domenica scorsa le giallorosse hanno espugnato il campo del Real Colombo Roma con il punteggio di 2-1. Mattatrice del match è stata - manco a dirlo - la solita Serena D'Amico: il capitano della Salento Women Soccer ha realizzato una doppietta che le consente di salire a quota 5 nella classifica marcatrici.

<<Ho segnato due gol e avrei potuto farne almeno altri tre se il palo e l'ottimo portiere avversario non avessero fermato i miei tiri - sottolinea l'attaccante leccese -. Ci tengo a dire però che la vittoria è merito di tutta la squadra che ha affrontato le romane con umiltà e voglia di vincere, così come ci era stato chiesto prima di scendere in campo. Il gruppo sta crescendo con il passare delle settimane e sono convinta che ci toglieremo molte soddisfazioni. Ci tengo a dire infine che la squadra dedica la vittoria di Roma al nostro patron Ercole Pezzuto che nei giorni scorsi ha festeggiato l'anniversario dei 5 anni di attività di "Pezzuto Group", il main sponsor della Salento Women Soccer>>.

Del gruppo fanno parte dalla scorsa settimana altre due calciatrici, Roberta Resta e Paola Accogli, entrambe schierate nel corso del secondo tempo a Roma. Per Accogli è stato un gradito ritorno in maglia giallorossa dopo le esperienze degli anni passati mentre Resta è arrivata dall'Apulia Trani.

<<Paola Accogli la conosciamo bene e siamo certi che ci darà un grande contributo nel prosieguo della stagione - dice l'allenatrice Vera Indino -. Quanto a Roberta Resta invece posso dire che l'impatto con la nuova realtà è stato molto positivo e pure lei potrà ritagliarsi uno spazio importante in questa squadra. Sono ovviamente felice per la vittoria contro il Real Colombo anche se il 2-1 finale ci sta molto stretto. Ora avanti sempre con umiltà>>.

Domenica si torna a giocare a Sogliano Cavour per la sfida contro il Napoli Femminile; fischio d'inizio alle ore 14.30.

Tabellino

Real Colombo Roma - Salento Women Soccer: 1-2

Real Colombo Roma: De Rosa, Melis, Percuoco, Sacchetti, Rossi, Fatati, Olianas, Boldorini, Palescandolo, Simonini (25' st Ngo Noug), Cavagna. In panchina: Puzzonia, Melis, Catena, Novaldi, Amato, La Schiazza. Allenatore: Nicola Pozzuto.

Salento Women Soccer: Mariano, Ouacif (30' st Accogli), Zaccaria, Lupo (10' st Costadura), Guido, Pinto, D'Amico, Felline, Coluccia, Cazzato, Bruno (18' st Resta). A disp.: Errico, Vitti. All.: Vera Indino.

Arbitro:Ortu di Oristano.

Marcatrici: nel pt 17' D'Amico (S); nel st 44' Ngo Noug; 47' D'Amico.

Note: spettatori circa trecento. Recupero: pt 3', st 6'.

Comunicato stampa

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: Sportivamente
  • Visite: 649

Basket in carrozzina, Serie B: al via il campionato. Obiettivo play off per la Lupiae Team Salento

Al via sabato 2 dicembre il campionato di Serie B di basket in carrozzina. Un torneo in cui la Lupiae Team Salento, inserita nel girone C, si candida per la vittoria finale. Un primo posto che, se conquistato, permetterebbe alla squadra leccese di accedere ai play off per la Serie A.

<<Nel corso di questi ultimi anni -dichiara Gianni Landi, direttore sportivo della Lupiae Team Salento- il roster giallo-blu è cresciuto in modo esponenziale tant’è che ci candidiamo ufficialmente a vincere il raggruppamento del centro-sud. È questo il nostro obiettivo minimo, frutto di tanti sacrifici. Al pubblico leccese ho solo, quindi, un invito da fare: venite al “PalaVentura” perché lo spettacolo sarà doppio sull’asse campo di gara-spalti>>.

Anche quest’anno, infatti, nelle partite che si giocheranno in casa, presso il palazzetto dello sport di piazza Palio, il tifo pro Lecce sarà affidato ad alcuni noti artisti salentini. 

A tal proposito gli ospiti della prima giornata di campionato saranno: gli “Scemifreddi”, il trio comico da tutto esaurito, e Max Latino, uno degli animatori più amati del Salento. A loro il compito di dare ritmo al pubblico e agli atleti leccesi al fine di superare tutti insieme il primo ostacolo: il Don Orione Roma.

Basket in carrozzina, campionato di Serie B 2017/18

1^ giornata sabato 2 dicembre 2017

“PalaVentura” di Lecce, ore 16

Lupiae Team Salento vs Asdd Don Orione Roma

Ingresso libero.

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: Sportivamente
  • Visite: 1227

Serie A, verso Napoli-Juventus. Il pronostico-dribbling di Bruno Conti: ''Vincerà la Roma''

Capita un pomeriggio di ricevere un invito. Un incontro con una grande leggenda del calcio giunta appositamente a San Donato (Le) per incontrare i sogni di tanti bambini della scuola calcio di Fabrizio Miccoli: il suo nome è Bruno Conti.

Il numero 7 azzurro, campione del Mondo Spagna ‘82 (insieme a quella poetica squadra: Zoff, Cabrini, Gentile…) oggi, più che mai, è ancora più presente nei ricordi di quanti nell’estate del 1982 sono stati incollati ad un televisore e vissuto infinite emozioni corali azzurre in piazza.

Ricordi indelebili che in molti, questo pomeriggio grazie alla presenza del grande ala della Roma e dell’Italia, hanno rivissuto attraverso una stretta di mano, una foto ricordo e un autografo. 

Grande festa quindi in casa Asd Fabrizio Miccoli, affiliata all’Academy Roma, dove il campione romano prima del bagno di folla si è fermato con i giornalisti per una breve conferenza stampa.

A tal proposito, a chiusura dell’incontro con la stampa, è stato chiesto a Conti un pronostico per venerdì prossimo (Napoli-Juve ore 20.45). Risposta secca di Conti: “Vincerà la Roma” (Roma-Spal in programma venerdì 1 dicembre alle ore 18.30). Una battuta in formato dribbling, cosi come quelli messi in azione nel corso della sua gloriosa carriera da giocatore, che difatti ha spiazzato i presenti a cui non è rimasto che sorridere dinanzi a questo tunnel d’autore.

Pino Montinaro 

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: Sportivamente
  • Visite: 1021

Serie B, calcio femminile. Salento Women Soccer-Catania: 2-0

Colpo grosso della Salento Women Soccer nella settima giornata del campionato di serie B, girone D. La squadra allenata da Vera Indino si è imposta nel test casalingo contro il Catania con un rotondo 2-0 al termine di una gara entusiasmante. Un risultato che dà forza al progetto del club salentino che per questa stagione ha puntato tutto sulla valorizzazione delle giovani calciatrici del territorio.

"Certo, ogni tanto prendiamo qualche schiaffone - sottolinea mister Indino - ma servono anche quelli per fare esperienza e per migliorare. I 7 punti fin qui conquistati ci permettono di guardare al prosieguo della stagione con un po' di serenità in più ma se sappiamo che c'è ancora tanto da fare".

La sfida contro il Catania è stata decisa da due salentine doc: al 21' Sharon Cazzato, classe 2000, di Torchiarolo, ha sorpreso il portiere ospite fuori dai pali con un tiro da circa ventincinque metri; nella ripresa, al 5', capitan Serena D'Amico, 24 anni, leccese verace, ha chiuso i conti direttamente su calcio di punizione. Poco dopo, l'estremo difensore etneo Puglisi le ha negato la gioia della doppietta con un grande intervento. "E' stata una vittoria meritata, frutto del sacrificio di tutte le ragazze - sottolinea il capitano della Salento Women Soccer -. Dopo la rivoluzione tecnica d'inizio stagione, abbiamo impiegato un po' di tempo per "diventare" squadra anche perché il gruppo è stato integrato con calciatrici molto giovani, tra i 14 e i 16 anni. Direi comunque che i risultati cominciano a vedersi".

Domenica prossima ennesima trasferta nella Capitale per la Salento Women Soccer che sarà impegnata sul campo del Real Colombo.

Tabellino

Salento Women Soccer: Mariano, Ouacif, Zaccaria, Lupo (30' st Vitti), Guido, Pinto, D'Amico, Felline, Coluccia (21' st Costadura), Cazzato, Bruno. A disp.: Errico, Boccinfuso, Cherico. All.: Vera Indino.

Catania: Puglisi, Pietrini, Pagano (1' st Di Mauro D.), Stokan, Leonardi, Keane, Cinnirella, Martella, Williams, Nkomo (26' st Signorelli), Suriano (31' st Miraglia). In panchina: Fazio, Schilirò. All.: Giuseppe Scuto.

Arbitro:Matera di Matera.

Marcatrici: nel pt 21' Cazzato (S); nel st 5' D'Amico (S).

Note: spettatori circa duecento. Ammonite: Zaccaria e Pinto (S); Cinnirella, Williams e Di Mauro (C). Recupero: pt 5', st 7'.

Comunicato stampa 

 Nella foto l'esultanza dopo il gol di Serena D'Amico

 

 

  • Scritto da Pino Montinaro
  • Categoria: Sportivamente
  • Visite: 1163

''Maratona del Barocco'', seconda edizione

Si svolgerà domenica 26 novembre la seconda edizione della Maratona del Barocco organizzata dall'associazione sportiva Gpdm (grandi podisti del Mediterraneo) insieme al Comune di Lecce. La gara podistica sulla distanza di 42,195 km che partirà alle 9 da Piazza Sant'Oronzo si snoderà tra le vie del centro cittadino, attraversando le piazze e le vie più suggestive della città per poi spostarsi in periferia e raggiungere la marina di San Cataldo dalla quale gli atleti faranno ritorno sulla strada panoramica del “Fondone” per riguadagnare il centro città e tagliare il traguardo ancora in Piazza Sant'Oronzo

Sono 600 gli atleti che parteciperanno, espressione di 148 diverse società sportive provenienti da provenienti da 18 regioni italiane. Tra loro Giorgio Calcaterra, campione mondiale sulla distanza dei 100 km, indiscusso protagonista della celebre gara podistica “100 chilometri del Passatore”. Le altre presenze della nazionale italiana che prenderanno parte alla Maratona del Barocco saranno la ultra maratoneta Elisabetta Albertini, vincitrice della 100 km Internazionale di Vienna e la maratoneta Paola Salvatori  vice campionessa italiana 2016 di Maratona.  

Accanto ai maratoneti ci sarà spazio per gli amatori e per i semplici amanti della passeggiata tra le vie del Barocco. Dopo la maratona partirà infatti la “family run”, che ad oggi conta più di 400 iscritti,  la non competitiva Corri e Cammina nel Barocco che si svilupperà sulla distanza di 10 km alla quale sarà possibile iscriversi fino a domenica mattina (per i dettagli, si rimanda al sito: http://bit.ly/2zKjfYb ).

Grazie al progetto di crowdfunding “Insieme si Può”, quest'anno anche le persone con disabilità potranno partecipare alla family run senza alcun disagio: la raccolta fondi sul sito buonacausa.org, lanciata negli scorsi mesi dall'associazione Gpdm ha infatti dato i suoi frutti e saranno a disposizione gli accessori utili per attrezzare le carrozzine al percorso di gara.

La Polizia Locale di Lecce, l'Ufficio Ambiente, l'Ufficio Traffico e la Protezione Civile supporteranno la buona riuscita della manifestazione in termini di sicurezza e decoro urbano. Per coprire i 42 chilometri del percorso è stato necessario lavorare anche in sinergia con la polizia municipale di Vernole che ha generosamente consentito l'utilizzo di proprie risorse. L'organizzazione ha messo a disposizione circa 40 volontari coinvolgendo associazioni sportive e ciclistiche leccesi che hanno accettato di far parte dello staff.  

“Invito i leccesi ad appassionarsi a questa giornata di festa e di sport che, necessariamente, comporterà anche la qualche lieve disagio nella mattinata di domenica – dichiara il sindaco Salvemini – ospitare una maratona è uno sforzo importante che il Comune sostiene grazie all'impegno dei suoi uffici, dallo Sport, all'Ambiente, al Traffico, alla Polizia Locale in vista di una definitiva maturazione dell'evento nei prossimi anni, perché pensiamo abbia le potenzialità per produrre ricadute positive considerevoli per la città”. 

“La maratona può diventare un attrattore turistico e culturale importante in un momento di  bassa stagione – ha dichiarato in conferenza stampa l'assessore allo Sport Paolo Foresio – abbiamo già ottimi riscontri su prenotazioni e presenze in città per il fine settimana e puntiamo a far meglio nelle prossime edizioni”. 

La maratona è stata presentata da Simone Lucia, presidente dell'associazione sportiva Gpdm: “Siamo la prima maratona per numero di partecipanti a Sud di Roma – dichiara – e la presenza di Giorgio Calcaterra conferma la rilevanza sportiva di questo evento. Ringrazio la città per come ha risposto agli sforzi organizzativi che abbiamo profuso e confido nel fatto che anche i leccesi che non correranno in prima persona sostengano questo evento rispettando le interruzioni temporanee del traffico e applaudendo gli atleti di tutta Italia”.

Comunicato stampa

 Nella foto il tracciato della maratona leccese

 

 

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.